VOLANTI

Nella serata di ieri, la Polizia di Stato ha arrestato LA ROSA Fabio (classe 1991)  in ordine ai reati di rapina impropria aggravata, lesioni personali a P.U. e inosservanza degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale.

Il predetto, lo scorso 22 marzo, si era impossessato di una parte della merce posta all’interno di un furgone della ditta Tandem Caffè ed era riuscito a guadagnarsi la fuga nonostante un poliziotto libero dal servizio avesse tentato di bloccarlo mentre l’auto a bordo della quale si trovava era in movimento.

Il malfattore, infatti, si scagliava con calci e pugni contro il poliziotto facendolo rovinare a terra e procurandogli lesioni con una prognosi di 10 giorni. Dei fatti suesposti veniva informato il P.M. di turno, il quale disponeva che l’arrestato venisse associato preso la Casa Circondariale di Piazza Lanza in attesa dell’udienza di convalida dinanzi al G.I. P.

Nella nottata odierna venivano tratti in arresto in ordine ai reati di rapina aggravata in concorso ABDOUL Aziz Diop (classe 1977) e THIAM Abdoulaye (classe 1982), entrambi di nazionalità senegalese.

Nello specifico, intorno all’01:30, due appartenenti alle Forze dell’Ordine ( uno appartenente alla Polizia di Stato e l’altro all’arma dei Carabinieri), liberi dal servizio,, mentre transitavano  in via Martinez, notavano un soggetto di sesso maschile di nazionalità straniera in evidente stato di agitazione e con il volto arrossato.

L’uomo lamentava di essere stato derubato del proprio telefono cellulare e al contempo indicava due extracomunitari che si stavano dando alla fuga;; immediatamente, i due agenti, si ponevano all’inseguimento dei due presunti malfattori, i quali, giunti in via Coppola si separavano imboccando direzioni opposte.. Gli agenti riuscivano a bloccare uno dei due stranieri, il THIAM, il quale a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di un telefono cellulare “IPhone X”, occultato nella tasca posteriore destra del pantalone.

Il THIAM pertanto  veniva condotto presso gli uffici della locale Questura da personale dipendente delle Volanti ma, nel frattempo, dalla locale Sala Operativa veniva diramata nota radio inerente un soggetto extracomunitario armato di bastone, intento ad aggredire un giovane a bordo di un motociclo.

La Pattuglia dell’Ufficio Servizi, sentita la nota radio, è intervenuta immediatamente riuscendo a individuare il secondo uomo bloccandolo con non poche difficoltà, il quale, durante la perquisizione personale  opponeva resistenza, al punto da procurare ad uno dei poliziotti lesioni giudicate guaribili in 5 giorni; veniva, pertanto, arrestato per rapina aggravata in concorso unitamente al THIAM e per resistenza a P.U.

Dei fatti suesposti veniva informato il P.M. di turno, il quale disponeva che gli arrestati venissero associati presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza in attesa dell’udienza di convalida davanti al G.I.P.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Paternò: Festival letterario.

3 Ott di Patrizia Orofino

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci