Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT83L0538726201000047571528 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

Lo Snalv Confsal cittadino preoccupato per la salute dei lavoratori

Lo Snalv Confsal (Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori, Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori) cittadino di riferimento su Catania, con il suo referente, il veterano del sindacalismo locale Giuseppe “Pippo” Scalia, si professa preoccupato per la salute dei lavoratori come si evince in questa lettera comunicato pervenuta:

<< Con la presente si porta a conoscenza che questa Organizzazione Sindacale ha appurato un forte
malumore tra il personale di diverse Direzioni comunali. Ormai da mesi e mesi, i vari impianti di climatizzazione obsoleti e mai manutentati, non sono funzionanti. Tale situazione rende le condizioni lavorative dei dipendenti insostenibile pregiudicando gravemente la salute dei lavoratori.
Tale condizione non rispetta minimamente il DLGS n, 81/2008 sulla salubrità dei luoghi di lavoro,
inerente i fattori microclimatici nei mesi invernali ed estivi dei luoghi di lavoro. Tra le altre problematiche emerse, il mancato funzionamento di ascensori, che precludono l’accesso ai
diversamente abili, e creano problemi di accessibilità alla stragrande maggioranza degli impiegati la cui età media è oltre i 60 anni. Altra criticità è la scarsa pulizia, tale problema ha prodotto una cospicua infestazione di insetti, è emersa inoltre la carenza totale di una tra le cose più importante che non viene fatta nei locali comunali che è l’igienizzazione e sanificazione sistematica, prevista in tutti i protocolli, il personale della Multiservizi che effettua le operazioni di pulizia, non ha i prodotti igienizzanti, sono in quantità insufficiente, alcune sedi vengono pulite ogni tre giorni, quando un dipendente è in malattia o in ferie non viene sostituito e le pulizie non vengono effettuate. Ulteriore problema è la chiusura al pubblico della stragrande maggioranza degli uffici, con accesso solo per appuntamento, con slittamenti, tal volta, in particolare nella Direzione Urbanistica di oltre 60 giorni, da notare che le emergenze sanitarie degli anni scorsi, per fortuna, sono finite da tempo e che non è motivato il perdurare di accesso agli uffici pubblici con il metodo “per appuntamento”, si deve ritornare all’apertura programmata degli uffici, con giornate e orario di ricevimento al pubblico. Una ulteriore criticità è la difficoltà a raggiungere i vari uffici per chiamata telefonica, neppure sui cellulari di servizio, taluni dipendenti, si ha risposta. Tale disservizio crea rabbia agli utenti, e situazioni di pericolo verso i dipendenti che devono fronteggiare le ire dei tanti che lamentano “…a telefono non risponde mai nessuno …”. Questa OO.SS. denuncia all’Amministrazione Comunale che sta esponendo a grossi pericoli i lavoratori in servizio.
Questo non è accettabile. Si chiede un urgente risoluzione da parte dell’Amministrazione, un piano di interventi coordinato dai vertici dell’Amministrazione e dai Dirigenti tutti che tra l’altro sono i datori di lavoro dei dipendenti e un incontro con le SS.LL.al fine di mettere le cose in chiaro, prendere coscienza delle proposte dell’Amministrazione e pianificare gli interventi indifferibili da parte. Si resta in attesa della convocazione.
>>.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci