Art.1 per le Europee nella circoscrizione Isole indica Pietro Bartolo

“Per le Europee nessuno candidato di Art1 nella circoscrizione Isole ma apprezzamento diffuso per Pietro Bartolo” “urge ricostruire un’alternativa anche in Sicilia all’avanzata della peggiore destra”
Cosi Pippo Zappulla, segretario regionale di Art. 1″Coerentemente con la decisione assunta all’unanimità dal congresso regionale siciliano di Art1 del 3 Aprile a Enna, e rappresentata al Congresso Nazionale Bologna del 6 e 7 Aprile, non abbiamo segnalato nessun candidato di Art1 nella lista del Pd – Pse” – continua-, “Eravamo, infatti, per una lista unitaria dei partiti e dei movimenti che si richiamano alla famiglia dei socialisti europei – precisa Zappulla – con una intesa, pur limitata alla scadenza elettorale, chiara e visibile sia nel programma che nel simbolo. Così, per scelta unilaterale del Pd,non è stato e quindi abbiamo deciso di non segnalare nessun nostro candidato da inserire nella lista.
Pur tuttavia riteniamo corretto e doveroso segnalare l’apprezzamento diffuso – conclude Pippo Zappulla – anche nel nostro mondo nei confronti di Pietro Bartolo – candidato indipendente espressione dell’associazione Demos – , figura cristallina di medico impegnato nella frontiera di Lampedusa a sostenere ed accogliere i migranti, curarne le ferite fisiche e psicologiche. Sensibilità professionale, umana e civile che lo fanno un uomo molto vicino alla nostra idea di società dell’integrazione, dell’accoglienza, dei diritti per tutti.
Il risultato delle elezioni amministrative di domenica in Sicilia infine, pur parziali e limitate, confermano la crescita preoccupante dell’astensionismo chiaro sintomi di pesante sfiducia nella politica e nelle istituzioni, il consolidamento del centro destra con la crescita ma non sfondamento della Lega e le difficoltà sempre piu’ evidenti del M5s. Al contempo consegnano un’altra grande verità: senza trasformismi che si sono registrati anche in questa tornata amministrativa, in Sicilia – conclude Zappulla – urge e necessita la ricostruzione di un fronte quanto piu’ unitario possibile della sinistra,dei progressisti e dei democratici in grado non solo di contrastare l’avanzata della peggiore destra razzista e xenofoba ma di presentarsi credibilmente come alternativa di governo nella regione e nei territori. Per una proposta di cambiamento radicale della Sicilia verso la crescita, lo sviluppo sostenibile, la legalità come Articolouno per questo lavoreremo e ci batteremo.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci