Villa Pacini:finanziamento di 42mila euro per parco giochi inclusivo

Un parco giochi inclusivo, privo di barriere architettoniche e tra i più attrezzati dell’intero tessuto cittadino. E’ il progetto per la rinascita di villa Pacini messo a punto dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvo Pogliese e ammesso a un finanziamento di 42.500 euro sulla base dell’avviso pubblico promosso dall’Assessorato regionale della Famiglia e delle Politiche sociali e definito con la graduatoria resa nota a fine dicembre.
L’area gioco già presente all’interno del parco, per un’estensione di mille metri quadrati ma in parte vandalizzata, sarà dunque ampliata e rinnovata, arricchita di undici nuove attrezzature, utilizzabili anche da minori con disabilità, per favorire le relazioni e l’integrazione tra tutti i bambini. In particolare, saranno installati due altalene a cesto, tre giochi a canestro, uno combinato, due a dondolo, due a molla, una giostra.
Gli interventi includono l’ampliamento della pavimentazione anti trauma, l’aumento degli accessi per disabili, la disposizione dei nuovi giochi tale da garantire la corretta ed adeguata fruibilità dell’area giochi, con il distanziamento previsto dalle più recenti normative.
La struttura delle nuove giostre sarà realizzata in legno e in acciaio, in modo da limitare nel tempo gli interventi manutentivi e garantire negli anni elevati standard di qualità e fruizione. Per quanto riguarda l’arredo urbano della zona di villa Pacini interessata ai lavori, si prevede l’installazione di 5 nuove panchine con struttura mista in legno e ferro.
“Nella proposta che abbiamo avanzato alla Regione -ha detto il sindaco Pogliese – la nuova area giochi abbiamo puntato a valorizzare l’area a verde di Villa Pacini, nel pieno centro cittadino, che diventerà in tempi abbastanza rapido un parco all’avanguardia, seppure nel rispetto del vecchio tracciato, in continuità con il percorso pedonale composto da un mosaico lavico e da un ciottolato storico. Ringrazio i tecnici comunale dell’assessorato comunale all’ambiente retto da Fabio Cantarella e quelli ai servizi sociali guidato da Giueppe Lombardo, che hanno elaborato in sinergia un progetto lungimirante tanto che è stato premiato da un finanziamento regionale, così che gli interventi non graveranno sul bilancio del Comune”.
Secondo il progetto di restyling, saranno due gli ingressi dell’area giochi di villa Pacini: uno principale, in direzione di porta Uzeda e a ridosso di Piazza Duomo; un altro da piazza Borsellino, terminal di autobus e prospiciente al porto. Un piccolo gioiello per bambini e ragazzi di ogni età nel cuore pulsante di Catania.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci