USB regionale dei Vigili del Fuoco risponde al Presidente dell’ARS

In merito alle recenti dichiarazioni di Gianfranco Miccichè Presidente dell’A.R.S. sui Vigili del Fuoco, Carmelo Barbagallo Coordinatore regionale del sindacato USB risponde:
“Caro presidente Micciche’, prima di dare e dire certe affermazioni, si connetta dalla fantascienza alla realtà! I Vigili del Fuoco, anche quelli impegnati attualmente in Albania, non percepiscono più di 1.350 euro.
E con tantissimi straordinari, tassati e spalmati, possono arrivare 1.800 euro con figli e moglie a carico!!!
Noi siamo gli angeli della gente, ma a quanto pare, ancora una volta i politici, confermate che, siete buoni alle pacche sulle spalle, e alle promesse vane! Sicuramente, esiste una minoranza politica, seria ed onesta. Na colgo l’occasione per ricordare che lo stipendio agiato percepito da voi, cari politici, all’epoca fu creato ad hoc , proprio per essere messi nelle condizioni di fare stare bene la popolazione, cosa che attualmente è al contrario.
Noi Vigili del Fuoco, sottopagati, rischiamo la vita, e gli infortuni è meglio non averli, sono cazzi amari. Amari anche gli anticipi, anticipi dalle nostre tasche, che, qualora ci riconoscano la Causa di servizio , ci rimborsano, magari dopo essere andati all’astrico, essere morti, ecc….
Caro presidente dell’ARS, il suo insulto non poteva che amareggiare ancor più un’intera categoria che, ribadisco
vuole meno medaglie, e più rispetto!
Soprattutto, noi lavoratrici e lavorati Vvf vogliamo il nostro Domani”.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Il Diritto a portata di mano

Annunci