Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT90V0617526201000000445380 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

Torna ScorriBANDE Una festa di suoni e parole, a cura di Le città invisibili

Due cori di sole voci femminili, uno proveniente da Riccione e l’altro da Palermo. 80 giovani e giovanissime donne dai 14 ai 25 anni, si esibiranno il 24 Aprile dalle 18,30 alle 20 nel coro laterale della Chiesa di San Nicolò La Rena. E’ il concerto clou di ScorriBANDE, la festa di suoni e parole organizzata da “Le città invisibili” con la direzione artistica di Mario Giuffrida, in collaborazione con l’associazione Acquedotte e il comitato Antico Corso, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Catania e inserita nella rassegna il Maggio dei Libri.
I due cori di voci pari femminili appartengono al gruppo dei dieci migliori cori di questa tipologia: il coro Note in Crescendo fondato e diretto da Fabio Pecci e l’Aeolian vocal ensemble diretto da Monica Faja hanno tenuto spettacoli e concerti in tutta e hanno ottenuto importanti riconoscimenti. Proporranno un vasto repertorio che spazia dal tradizionale al moderno con particolare attenzione al classico contemporaneo, evidenziando una ricerca approfondita sulle nuove tendenze musicali in fatto di coralità.
Ma ScorriBANDE vi aspetta ancora prima in piazza Dante. A partire dalle 16, 30 nell’ambito della rassegna Il Maggio dei Libri, si alterneranno vari omaggi alla parola, alle storie e ai racconti. In programma la presentazione del libro “Il seme perduto”, una fiaba originale pubblicata da Splen edizioni e nata all’interno del progetto finanziato dal Cepel, il Centro per il libro e la lettura, che ha coinvolto 90 ragazzi di scuole medie ed elementari. A presentare il libro Federica Ragusa, letture a cura di Andrea Luca.
Un gruppo di appassionati “lettori itineranti”, inoltre, coinvolgerà i presenti in un viaggio fatto di ascolto e di parole che saranno offerte di postazione in postazione e scelte dal pubblico in base ai propri gusti, tra stralci di romanzi, poesie e libri per ragazzi. A colorare la piazza anche le piccole Installazioni realizzate all’interno del progetto Lib(e)ri, arrivato all’ottava edizione, a cura delle scuole dell’infanzia.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci