SECONDA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “SERE D’ESTATE IN GIARDINO”, al giardino “Pippo Fava” di Fabbricateatro

DA REDAZIONE

AL GIARDINO PIPPO FAVA, IN VIA CARONDA 82, DAL 23 LUGLIO AL 15 SETTEMBRE 2019 LA SECONDA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “SERE D’ESTATE IN GIARDINO”, SEI APPUNTAMENTI TRA OPERA DEI PUPI E TEATRO E LETTERATURA

Catania – Dal 23 Luglio al 15 Settembre 2019, il Giardino Pippo Fava di via Caronda 82- 84, a Catania, residenza estiva della compagnia Fabbricateatro, ospita la seconda edizione della rassegna “Sere d’estate in giardino” che dedica buona parte del cartellone alla donna ed a figure femminili quali Nilde Jotti, Edith Piaf, Audrey Hepburn e con una incursione nell’opera dei pupi dei Fratelli Napoli e nella produzione di Ovidio.
“Dopo il focus invernale alla Sala Di Martino su Franz Kafka (con “Il Processo” e “Lettera al padre”) – spiegano il regista Elio Gimbo e Daniele Scalia, presidente di Fabbricateatro – riapriamo le porte del nostro Spazio estivo, il Giardino Pippo Fava, proponendo sei appuntamenti tra letteratura, musica, teatro ed intrattenimento, per trascorrere delle serate tra amici, all’insegna dell’estate”.

La rassegna verrà inaugurata martedì 23 Luglio, alle ore 21.00 (replica il 24), dalla Marionettistica Fratelli Napoli con “Rinaldo e Gattamogliere” da un copione elaborato da Alessandro e Fiorenzo Napoli sulla base delle serate tradizionali dell’Opira catanese.

Il 26 Luglio (repliche il 27, 28 Luglio e poi il 9, 10, 11 Agosto e 6, 7, 8, 11, 12 Settembre) in scena la novità di Gianni Scuto, “Cara compagna – Ricordi di un amore vero” con Barbara Cracchiolo, Domenico Maugeri ed Enrico Pappalardo, regia di Gianni Scuto. La pièce racconta della storia d’amore tra Nilde Jotti e Palmiro Togliatti.

Il 30 e 31 Luglio il Teatro Potlach di Fara Sabina (Rieti) presenterà “I primi cento anni di Edith Piaf” con Nathalie Mentha, regia di Pino di Buduo.

Il 6 Agosto (repliche il 7, 8, 23, 24 e 25 Agosto, 4, 5, 14 e 15 Settembre) la novità assoluta del drammaturgo catanese Sal Costa, “Il segreto di Audrey Hepburn”, regia di Elio Gimbo, con Sabrina Tellico, Cinzia Caminiti, Daniele Scalia e Babo Bepari, produzione Fabbricateatro. Nata nel ’29, il medesimo anno di Anna Frank, Audrey Hepburn nel dopoguerra e durante tutta la trionfale carriera d’attrice rinunciò come molti a rievocare quel terribile passato che viene soltanto adesso ripercorso nel recente libro di Robert Matzen da cui lo spettacolo è liberamente tratto.

Infine il 28 e 29 Agosto in scena “Eroine e semidee – Lettere d’amore di Ovidio”, adattamento e regia di Elena Ragaglia, coordinamento artistico di Carmelo Failla, con Elena Ragaglia e Cinzia Caminiti ed il 31 Agosto e 1 Settembre “Dora in Avanti” di Domenico Loddo, con Silvana Luppino, regia di Christian Maria Parisi, produzione Teatro Primo di Villa San Giovanni (Reggio Calabria).


Organizzazione Fabbricateatro, scene di Bernardo Perrone, luci di Simone Raimondo, supporti tecnico-informatici di Gianni Nicotra, ingresso euro 10,00 (ridotto euro 8,00), info: 3473637379.

Ufficio Stampa e comunicazione: Maurizio Sesto Giordano; Mobile 338/4340179; Ufficiostampa@fabbricateatro.org

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Paternò: Festival letterario.

3 Ott di Patrizia Orofino

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci