SEA WATCH: MURONI (LEU), CHIEDERO’ ACCESSO AGLI ATTI PER CONOSCERE DESTINAZIONE MIGRANTI

AL CENTRO DI MESSINA 32 PERSONE RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE, ITALIA TORNI A ESSERE PAESE CIVILE

“Sono 32 le persone all’interno del Centro di prima accoglienza di Messina, provenienti dalla Sea Watch; gli altri 15, tutti minorenni, che erano sulla nave sono rimasti a Catania. I 32 migranti sono tutti richiedenti protezione internazionale”. Così la deputata di LeU Rossella Muroni che ha appena fatto visita alla struttura di Messina, insieme con le avvocate dell’Arci e dell’Asgi che partecipano alla campagna di Mediterranea, e che si stanno interessando delle questioni legali.
“Da oggi le persone accolte nel centro di Messina potranno anche cominciare a uscire – osserva Muroni – nulla si sa però sulla loro destinazione. Ed è su questo che chiederò formalmente accesso agli atti. L’Italia deve tornare a essere un Paese civile dove valgono i diritti e l’umanità resta un dovere”.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci