RAGEDIA DI S.M.LA SCALA, «NON INTERROMPERE LE RICERCHE DI ENRICO» Attanasio: «Si superi il protocollo e si permetta di restituire il corpo del giovane alla famiglia»

«Non interrompete le ricerche di Enrico!» È l’appello che fa Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl di Catania, alle istituzioni perché continuino le operazioni per trovare il corpo dello sfortunato giovane trascinato in mare domenica scorsa, a Santa Maria la Scala, insieme a Margherita Quattrocchi, e Lorenzo D’Agata.

«Facciamo un appello al Prefetto e alle Forze di Stato interessate – aggiunge Attanasio – affinché si superi il protocollo e le ricerche continuino. Comprendiamo che la Capitaneria ha prolungato le ricerche dedicate per altri due giorni, ma riteniamo che ci sia un obbligo morale superiore al quale in questo caso non è giusto sottrarsi.

«Apprezziamo in tal senso la disponibilità della Capitaneria – conclude il numero uno della Cisl etnea – a monitorare comunque la zona per ancora 10 giorni anche con mezzi impegnati in altri servizi e l’impegno confermato dai Vigili del fuoco nella ricerca anche nelle uscite programmate, così come è encomiabile la ricerca senza sosta portata avanti dai tanti volontari sub e pescatori. Esprimiamo il nostro immenso cordoglio e la nostra vicinanza alle famiglie dei tre giovani che hanno subito tale atroce perdita. Auspichiamo che l’appello della madre di Enrico alle Istituzioni, così come il nostro e di tanti altri, possano far riprendere le ricerche e consentire di restituire Enrico ai propri familiari».

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci