RAGEDIA DI S.M.LA SCALA, «NON INTERROMPERE LE RICERCHE DI ENRICO» Attanasio: «Si superi il protocollo e si permetta di restituire il corpo del giovane alla famiglia»

«Non interrompete le ricerche di Enrico!» È l’appello che fa Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl di Catania, alle istituzioni perché continuino le operazioni per trovare il corpo dello sfortunato giovane trascinato in mare domenica scorsa, a Santa Maria la Scala, insieme a Margherita Quattrocchi, e Lorenzo D’Agata.

«Facciamo un appello al Prefetto e alle Forze di Stato interessate – aggiunge Attanasio – affinché si superi il protocollo e le ricerche continuino. Comprendiamo che la Capitaneria ha prolungato le ricerche dedicate per altri due giorni, ma riteniamo che ci sia un obbligo morale superiore al quale in questo caso non è giusto sottrarsi.

«Apprezziamo in tal senso la disponibilità della Capitaneria – conclude il numero uno della Cisl etnea – a monitorare comunque la zona per ancora 10 giorni anche con mezzi impegnati in altri servizi e l’impegno confermato dai Vigili del fuoco nella ricerca anche nelle uscite programmate, così come è encomiabile la ricerca senza sosta portata avanti dai tanti volontari sub e pescatori. Esprimiamo il nostro immenso cordoglio e la nostra vicinanza alle famiglie dei tre giovani che hanno subito tale atroce perdita. Auspichiamo che l’appello della madre di Enrico alle Istituzioni, così come il nostro e di tanti altri, possano far riprendere le ricerche e consentire di restituire Enrico ai propri familiari».

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Il Diritto a portata di mano

Annunci