Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT83L0538726201000047571528 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

Raccolta differenziata: ecco i facilitatori

Catania svolta pagina e riparte anche dalla raccolta differenziata. Da Lunedì 16 novembre il personale incaricato ad illustrare il funzionamento del nuovo servizio di raccolta porta a porta Catania, visiteranno tutte le famiglie interessate nell’area selezionata della terza municipalità.
L’area interessata da questo primo step sarà quella delimitata dal quadrilatero delimitato dalla Circonvallazione (esclusa) e quindi da via Rosso di San Secondo, viale Vittorio Veneto, viale Raffaello Sanzio, viale Leonardo Da Vinci, compresa piazza Abramo Lincoln, e via Caronda.
Sarà facile riconoscerli perché indosseranno delle pettorine di color arancio con lo stemma del Comune e avranno una tessera per l’identificazione.
Indicati dalla associazioni ambientaliste, che hanno aderito all’apposito bando emanato dal comune di Catania per l’animazione territoriale, i 40 facilitatori consegneranno i kit e un calendario che illustra in quali giorni dovranno essere conferiti i rifiuti differenziati. Daranno anche tutte le spiegazioni necessarie e risponderanno agli eventuali interrogativi posti dai cittadini
I facilitatori, sono stati presentati questa mattina in una conferenza stampa a Palazzo degli Elefanti, dall’assessore all’Ecologia, Saro D’Agata ed Orazio Fazio, della Direzione Ecologia e Ambiente del Comune di catania.
«Con orgoglio e soddisfazione muoviamo i primi passi per la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta- ha dichiarato il Sindaco, Enzo Bianco -. Per vincere questa sfida è fondamentale il rispetto assoluto delle indicazioni e delle modalità di conferimento. Nulla di particolarmente complicato, ma occorre la collaborazione di tutti. I veri protagonisti – ha infatti ribadito il sindaco Bianco – di questa rivoluzione culturale siamo tutti noi in quanto cittadini chiamati a dimostrare senso civico, impegno e rispetto delle regole».
«Nessuno avrà più alibi – ha concluso il primo cittadino -, sottolineando che tutto questo viene fatto nell’interesse dei nostri figli e del futuro di questa città».
La presentazione alla stampa dei facilitatori è stata infatti fortemente voluta dal Sindaco e dall’assessore Rosario D’Agata, per informare i catanesi di essere disponibili ad aprire al personale addetto alla distribuzione dei kit, sfatando possibili paure in merito.
«Gireranno due squadre, una la mattina e una la sera – ha spiegato l’assessore D’Agata – a chi non è a casa sarà lasciata una cartolina che invita a venire a ritirare il kit».
D’Agata ha invitato tutti i catanesi, coinvolti nel progetto messo in campo dal Comune di Catania e dal CONAI, a tenere ben conservato il vademecum per la raccolta differenziata, dove si evidenziato modalità e giorni della raccolta rifiuti.
Per ogni dubbio o chiarimento sarà a disposizione dei cittadini anche un numero verde, 800-44-44, da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 18.30, il sabato dalle 7.30 alle 12.30.
Tra i facilitatori uomini e donne, di diverse età e nazionalità, tra loro ci sono anche extracomunitari residenti a Catania, che hanno deciso di dare il loro contributo al rilancio della raccolta differenziata in città come simbolo anche di integrazione sociale e rispetto dell’ambiente in cui tutti viviamo.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci