Proposte editoriali: il giovane scrittore siciliano Angelo Puccio ci presenta il suo secondo libro.

Appena diciotto anni ed è già al suo secondo libro intitolato: “IN UN PAESE QUASI PERFETTO” Angelo Puccio studente siciliano(già autore di: Sono diventato un liceale anche io, con 23 mila copie vendute) che, l’anno scorso ritrovandosi a parlare con Barbara D’Urso, (conduttrice Mediaset)in una conversazione telefonica chiarificatrice, dove Angelo lamentò il fatto che troppe volte i siciliani vengono descritti come gente ignorante o come fenomeno da baraccone, invitando la D’urso quindi a parlare di personaggi come Falcone Borsellino ecc…onorando siciliani come loro e non gente che cerca solo notorietà di bassa levatura.Il libro, parla degli eroi della nostra terra ed è proprio a loro: Falcone, Borsellino, Impastato, Dalla Chiesa ed a tutte le vittime di mafia ricordate con fervida memoria da parte del giovane autore di Sciacca in provincia di Agrigento. Edito da booksprintedizioni sarà disponibile dal 17 Gennaio prossimo. Conosciamo meglio Angelo Puccio e parliamo di questo suo ultimo lavoro.

DOMANDA: Angelo come si intitola il suo libro, ci parli di cosa racconta.
RISPOSTA: Il libro si intitola “In un paese quasi perfetto”, il titolo stesso già ci fa capire molto, un paese in cui il potere della mafia regna sovrano, un paese dove la mafia è spietata con gli omicidi e con il voler prendere il posto dello stato e far capire ai cittadini chi è che comandava ai tempi.
Nel libro vengono affrontati diversi temi come ad esempio la mafia secondo i giovani o la mafia al giorno d’oggi. Insomma un excursus dagli inizi della mafia ad ora, elogiando i grandi eroi che l’hanno combattuta ma non del tutto sconfitta.

D: Perchè a soli 18 anni decide di abbracciare temi così forti?
R: In realtà volevo pubblicarlo qualche anno fa, ma non ho potuto causa l’età stessa per l’appunto. Il tema non è forte , è solamente ridicoli pensare che loro sono più potenti di noi,attraverso la parola si può dire davvero tanto e comunicare ciò che si pensa; insomma il coraggio non mi manca ne tantomeno la voglia di fare e di sconfiggere lo stereotipo del “ Siciliano Mafioso”
Noi siamo di più di loro e possiamo riuscirci.

D: Di cosa si occupa?
R: Per il momento sto studiando visto gli esami di maturità,frequento l’ultimo anno del Liceo scientifico scienze umane opzione economico-sociale.
Il giorno studio,la notte continuo con il mio lavoro online cioè l’influencer!

D: Progetti per il futuro?
R: Beh,per il futuro è scontato. Andrò in accademia dell’arma e quindi il mio obiettivo è il maresciallo dei carabinieri, ma in realtà se devo essere sincero vorrò far parte del pool dell’antimafia , perché è un sogno ormai , non un lavoro da sogno.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci