Politica nazionale: intervista all’Onorevole Laura Paxia del M5S.

Laura Paxia, figura politica siciliana di spicco del MoVimento 5 Stelle, recentemente è stata estromessa dal partito, perchè non concorde con la formazione del nuovo Governo guidata da Mario Draghi. Abbiamo voluto sentire il suo parere su tutta la faccenda.

D: On. le Maria Laura Paxia, ci parli di lei del suo percorso politico, le ragioni che l’hanno portata ad abbracciare le cause del M5S.

R: Mi posso definire una imprenditrice prestata alla politica, perché per quasi vent’anni mi sono occupata di misurazione dei media digitali.
Mi sono avvicinata al MoVimento perché ero rimasta affascinata dai loro valori fondanti che ho sempre condiviso e sono stata presa dalla società civile, pur non essendo una attivista.

D: Di cosa si occupava lei all’interno del Movimento?

R: Sono membro della Commissione Attività Produttive e mi sono occupata, in particolar modo, della tutela del marchio “Made in Italy” e faccio anche parte della Commissione Vigilanza Rai. Continuerò a lavorare con la dedizione e passione di sempre, portando comunque avanti tutti quei valori del MoVimento 5 Stelle che sono e rimarranno ancora miei.

D: Ci spieghi le ragioni per cui è stata espulsa dal partito ed il suo punto di vista su tutta la questione.

R: Non mi sono sentita di dare il mio voto di fiducia alla Camera dei Deputati al Governo Draghi e mi sono astenuta, riservandomi di valutare ogni singolo provvedimento che verrà posto in essere.
La perplessità maggiore su questo Esecutivo è dovuta al suo baricentro troppo spostato verso il Nord ed ho manifestato il timore che le risorse del Recovery Fund potessero essere concentrate in favore delle Regioni settentrionali, a discapito del Sud. Dobbiamo sempre tenere presente che la ripartenza dell’Italia, passa soprattutto da un piano di sviluppo serio del Mezzogiorno.
Si gioca adesso la partita per il futuro del nostro Paese e per il rilancio del Sud, colmando il gap economico e sociale che ha determinato la cosiddetta “Questione Meridionale”, che potrebbe così essere risolta.

D: Cosa si aspetta per il futuro?

R: Porterò comunque avanti le idee ed i valori del MoVimento 5 Stelle, che mi hanno dato l’onore e l’opportunità di rappresentare i cittadini in Parlamento.
Mi piacerebbe proseguire la mia attività politica anche in futuro, ma se non ci fossero le condizioni per continuare questa avventura, riprenderò la mia vita da imprenditrice nel settore delle nuove tecnologie, portando con me questa esperienza bellissima.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci