Pesca: “i bandi assegnazione fondi pubblicati in pieno ferragosto”. La Federazione Armatori Siciliani deposita un reclamo all’Assessore Bandiera e chiede l’annullamento .

Pipitone P.I. Natale nella qualità di Presidente della Federazione Armatori Siciliani per la Provincia di Palermo – Organizzazione sindacale delle PMI del Settore Pesca (Associazione costituita in data 15.07.1991 presente in tutto il territorio della Regione Siciliana), attuale Componente della Commissione Consultiva Regionale della Pesca, ha scritto al Presidente della Regione siciliana, all’Assessore Regionale dell’Agricoltura e della Pesca, al Dipartimento Regionale della Pesca marittima, a tutti i componenti della Commissione Consultiva Regionale Pesca per chiedere l’ annullamento del decreto  / BANDO  uscito in pieno agosto, carente di data di scadenza dei termini previsti per la presentazione dei progetti (indicati solo in un’allegato difficile da trovare sui siti ufficiali), che dovrebbe servire a portare sviluppo economico e lavoro al comparto e, a tutti i lavoratori del settore.
Nella missiva segnala di avere  più volte visitato il sito istituzionale della Regione Siciliana non trovando alcuna traccia del bando di cui oggetto di finanziamenti europei  e/o notizie esaustive di ulteriori altri bandi avviati, corredati dei relativi modelli allegati difficilissimi da trovare, diversamente apparsi di recente e pubblicati sul sito della Regione Siciliana.
Pipitone sottolinea inoltre che, sentite le lamentele di numerosi Pescatori Marittimi Professionali, viste le diverse email ricevute da Armatori titolari di Imprese Ittiche, Case del pesce e Ristoranti, valutato il fatto che non tutti sono stati coinvolti, considerato che non si comprendono i motivi dell’annullamento del 334/Pesca del 22.07.2020, visto che negli anni passati sembrerebbe si sia registrato sperpero di denaro pubblico tramite l’assegnazione di fondi a progetti inutili e spesso realizzati solo in parte, visti i numerosi marchi di qualità del pescato quasi tutti sconosciuti ad Armatori, Pescatori e,  agli stessi Cittadini Utenti Consumatori.

Natale Pipitone in nome e per conto della FEDERAZIONE ARMATORI SICILIANI 

Chiede
L’annullamento del Bando –  D.D.G. 362/ / Pesca del 27-07-2020;
• di conoscere le  motivazioni dell’annullamento del precedente Decreto n. 334/Pesca del 22.07.2020;
• l’elenco degli tutti gli  attuali partecipanti al bando (ammessi e non ammessi);
• di visionare la comunicazione di incarico dei componenti esaminatori del progetti;

• le copie e i verbali d’assemblea (sapere le  date di riunione / assemblea comitato di valutazione progetti);
• di conoscere i criteri di valutazione degli ammessi;
Per quanto sopra esposto, ritengo inammissibile che non siano stati opportunamente e correttamente informati gli operatori del Settore della Pesca, al fine di consentire a tutte le Imprese la loro partecipazione ai progetti.
Sembrerebbe allo scrivente, mancante il coinvolgimento nelle iniziative Regionali dei Componenti della Commissione Regionale della Pesca sulle iniziative e/o bandi Regionali di interesse delle Imprese di Pesca.
La missiva si conclude con: “Fiducioso in un benevolo accoglimento, rimango in attesa di sollecito riscontro, in caso di mancato riscontro entro i termini previsti dalla Legge, si riserva di presentare istanza ai sensi della Legge 241/90” . .
Elegge domicilio digitale presso pipitone.natale@pec.it  e/o  domicilio legale presso Studio Avvocato Francesco Silluzio sede di Catania, via Eleonora D’Angio, n. 2. – Tel 095 – 7164041 francesco.silluzio@pec.ordineavvocaticatania.it

Alfio Fabio Micalizzi
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci