Palazzo aperto e lungomare liberato: grande successo

CATANIA – Migliaia di persone hanno visitato stamattina il Palazzo degli elefanti nel primo appuntamento del 2017 con l’iniziativa Municipio aperto che, ideata dal sindaco Enzo Bianco, sarà ripetuta ogni domenica fino all’Ottava di Sant’Agata offrendo a Catanesi e turisti concerti di musica di qualità e tour con guide professioniste che svelano tutti i segreti delle opere d’arte ospitate nella sede del Comune.
«Anche oggi – ha detto Bianco, presente all’appuntamento con l’assessore alla Cultura Orazio Licandro – ho avuto il piacere di incontrare tanti nostri concittadini che non avevano mai visitato la loro casa, cioè il Palazzo degli elefanti, e sono stati contenti di scoprire questa magnifica sede che rappresenta uno dei simboli della nostra città. Ma con coloro i quali non erano mai stati qui, c’erano anche tanti cittadini che sono tornati, attirati anche dall’appuntamento con i concerti di musica che replicheremo nelle prossime settimane. Dopo l’ensemble Calamus, molto applaudita oggi, domenica prossima si esibirà l’Orchestra giovanile da Camera catanese diretta dal maestro Fabio Raciti».
Il concerto dell’Ensemble di clarinetti Càlamus dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania ha preso il via alle 11 nel Salone delle Feste, riscuotendo un notevole successo. A suonare sono stati Carmelo Dell’Acqua, Vanessa Grasso, Angela Longo, Roberto Piluso, Giovanni Nicosia, Alessandra Cantali, Adalgisa Poidomani, Simone Americi, Raffaele Vacirca, Leandro Spitale, Marco Privitera, Cecilia Raunisi, Giambattista Scollo, Marta Romeo, Luca Bordonaro e Concetta Sapienza con Paolo De Pietra alle percussioni. Saranno eseguite musiche di Jean Baptiste Lully, Wolfgang Amadeus Mozart, Felix Mendelssohn Bartholdy, George Friedric Handel, Johan Strauss jr., Dimitrij Shostakovich, Bela Kovàks e George Gershwin e si concluderà con un omaggio a Frank Sinatra.
Alle dieci del mattino erano cominciati invece gli apprezzatissimi tour alla scoperta dei segreti delle opere d’arte custodite nel Palazzo degli elefanti, a cominciare dalla mostra permanente delle opere del “pittore del Risorgimento”, Giuseppe Sciuti, curate dall’Associazione guide turistiche Catania presieduta da Giusy Belfiore.
Nell’androne di Palazzo degli elefanti si è svolta invece una estemporanea di pittura dedicata a Sant’Agata.
Si è concentrato nel primo pomeriggio il maggior afflusso nella prima edizione del 2017 del Lungomare liberato. La grande isola pedonale è rimasta aperta dalle 10 alle 18. Nella prima mattinata, per via del freddo, l’affluenza è stata timida, poi, con l’apparire del sole, sono arrivati ciclisti, rotellisti e soprattutto tante famiglie con bambini. Il previsto reading letterario si è svolto in parte all’interno dell’Autobooks del Comune di Catania che dalle 10 alle 14 ha sostato in piazza Nettuno. Alle 11 gli attori della Fita (Federazione Italiana Teatro Amatori) della provincia di Catania, hanno intrattenuto il pubblico con letture drammatizzate tratte dalle novelle “Rosso Malpelo” di Giovanni Verga e “Ciàula scopre la luna” di Luigi Pirandello. Protagonisti dell’iniziativa saranno gli attori Santi Consoli (Nuovo Premio Scena), Nunziata Blancato (Gruppo la Proposta), Nuccio Pappalardo e Mariachiara Signorello (Amici del teatro di Nicolosi).
Il prossimo appuntamento con il Lungomare liberato è previsto per il 12 febbraio.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci