“Notte di Sant’Agata” con musei aperti e iniziative culturali

E’ una Notte dei Musei in edizione speciale quella prevista domenica 2 febbraio in occasione dell’apertura dei festeggiamenti agatini a Palazzo degli Elefanti. E’ la “Notte di Sant’Agata” e coincide con la consegna della candelora d’oro da parte del sindaco Salvo Pogliese ai Vigili del Fuoco, e con l’accensione della lampada votiva alla santa patrona. Momenti ai quali seguirà, in piazza Duomo, l’omaggio floreale dei Vigili del Fuoco a Sant’Agata e lo spettacolo pirotecnico con fuochi barocchi e musica.
All’interno di questa cornice festosa musei, siti storici, chiese e palazzi monumentali cittadini saranno aperti al pubblico dalle 19 alle 24, gratuitamente o con tariffa ridotta, con visite guidate e diverse iniziative culturali.
Saranno visitabili con ingresso libero Palazzo degli Elefanti, Palazzo della Cultura, la Chiesa San Nicolò l’Arena, il Teatro Antico, la Galleria d’Arte Moderna nell’ex Convento di Santa Chiara, la Basilica Santuario Maria SS. Annunziata al Carmine, la Confraternita S. Sebastiano, il Polo Tattile Multimediale di via Etnea con diversi percorsi e il Bar al buio.
Ingresso con tariffa ridotta per il Castello Ursino, le mostre sulla Cina e Gauguin a Palazzo della Cultura, il Museo Belliniano, il Museo Emilio Greco, la Chiesa San Nicolò l’Arena, il Museo Diocesano, le Terme Achilliane, la Chiesa e Cripta di S. Gaetano alla Grotta, le Chiese S. Agata la Vetere, S. Biagio in Sant’Agata alla Fornace, S. Giuliano, il Santuario Sant’Agata al carcere, la Badia di Sant’Agata, la Cripta di S. Euplio, il Monastero dei Benedettini, la Cappella Bonajuto, il Museo d’Arte contemporanea Sicilia.
Il programma completo è disponibile sul sito del comune di Catania.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci