Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT83L0538726201000047571528 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

Maleducazione stradale alla catanese

Sembra proprio che i catanesi abbiano dimenticato ogni forma di decoro civile. Si percepisce da quello che succede nelle strade, dai comportamenti, dai modi di fare, dalle espressioni, da quello che si dice e da come si dice, dall’egoismo e dalla maleducazione dilagante. Quello che accade certe sere in via crociferi, solo per fare un esempio, è sintomatico. Ma la maleducazione dilagante c’è in qualsiasi momento del giorno e ovunque. La foto pubblicata è stata fatta mercoledì mattina in una semideserta piazza Giovanni Verga dove un automobilista, certamente catanese perché ha scaricato roba in uno dei negozi che lì si trovano, pur avendo tutto lo spazio possibile a disposizione, con nonchalance ha parcheggiato la sua macchina di traverso. Per lui e per molti altri forse è una cosa normale ma per chi tiene alle regole una vera e propria barbarie frutto dell’incapacità di rispettare le regole sociali e della strada. Purtroppo, però, quello che è accaduto, pur essendo un episodio marginale ma significativo, dimostra quale sia la situazione dell’intera città. sarebbe necessario un controllo capillare e costante visto che il catanese è indisciplinato per natura. Ma quanti Vigili Urbani ci dovrebbero essere per controllare tutto e sempre? Cosa può fare chi governa la città? Ai catanesi l’ardua risposta.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci