L’Ospedale di Bronte naviga nell’incertezza

BRONTE – Il consigliere Gaetano Messina, capogruppo del Pd, con riferimento all’audizione in 6^ Commissione avvenuta presso l’Assemblea regionale per discutere dei problemi dell’Ospedale di Bronte, dichiara: «Apprezzo lo sforzo, il tenore, gli approfondimenti trattati e le rassicurazioni generali date ai rappresentanti del territorio, dalla deputazione e dal Direttore generale dell’Asp, ciononostante ritengo ancora molto ambigue e non puntuali le risposte sulla visione del futuro dell’ospedale di Bronte anche alla luce e in relazione a quanto, di fatto, viene disposto dai manager, circa tempi, natura ed entità dei lavori ancora da eseguire, necessari per restituire dignità e funzionalità ai servizi ai cittadini di tutto il comprensorio». Purtroppo il caso della struttura sanitaria brontese si trascina da molto tempo. I cittadini della città del pregiato pistacchio alzano la protesta perché non intendono rimanere senza un punto di riferimento sanitario. Ricordiamo che i sindaci del versante nord dell’Etna chiedono di non trasformare l’ospedale di Bronte in un Presidio di zona disagiata con appena 20 posti di Medicina ed una Chirurgia ridotta. Fino ad ora, la protesta è riuscita a convincere la politica regionale che l’intera area non può fare a meno di un ospedale attrezzato con le Unitá operative più importanti e che il bacino di utenza comprende anche diversi paesi del messinese. Vediamo come finirà questa vicenda, solo il tempo ci svelerà la risposta.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci