La Corte Costituzionale boccia la richiesta del referendum proposto dalla Lega per la legge elettorale

I giudici Costituzionali con almeno 12 ore di ritardo, hanno sentenziato nel pomeriggio del 16 respingendo la richiesta di referendum avanzata dalla lega. Non si conoscono ancora le motivazioni ufficiali definitive ma voci di corridoio affermano che la richiesta è stata respinta perché il quesito pare che sia stato eccessivamente manipolato. Il referendum chiedeva il passaggio ad un legge elettorale esclusivamente maggioritaria.
La lega però immaginava una bocciatura in tal senso , quindi negli scorsi giorni ha proposta un ritorno al Mattarellum (maggioritario con una quota di proporzionale), Matteo Salvini però ha criticato il responso della Consulta accusando il M5S e il PD di essere i fautori di questa sentenza perché sono attaccati alla loro poltrona, presumendo che in caso di elezioni con il maggioritario la lega avrebbe la maggioranza assoluta.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci