Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT90V0617526201000000445380 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

La Casa di Toti

E’ la storia della Casa di Toti, Comunità per ragazzi Speciali che gestiranno un Albergo Etico a Modica. Continua il sogno della mamma di un ragazzo sedicenne, con una disabilità intellettiva, che si vuole a tutti i costi trasformare in realtà. Oggi la Casa di Toti è una Onlus. Abbiamo dato il via ai primi fundraising, si può donare il 5 per mille, il progetto è quasi pronto, la strada burocratica non presenta ostacoli. Insomma… ci siamo quasi. Il nostro sito www.lacasaditoti.org social la casa di toti. Ma per poter iniziare i lavori occorrono fondi ed è per questo che si cercano sponsor, donazioni, erogazioni liberali… ma la mamma di Toti non ha dubbi: «Presto poseremo la prima pietra Speciale». Nel frattempo la gestione di Toti in famiglia è molto difficile. A causa della sua iperattività, delle sue “fisse”, il bisogno di aver sempre accanto qualcuno, le non autonomie, il suo desiderio di rimanere sempre “a casa”, hanno spinto mamma e papà a cercare un ennesimo aiuto. Infatti tante sono le persone che hanno varcato la soglia di casa Lanza e tante quelle che…. non ce l’hanno fatta. Perché? Toti ha bisogno di avere accanto sempre qualcuno che lo assiste in punta di piedi. Lui non vuole sentirsi un diverso. Quasi un amico… un compagno di giochi. Ed è così che ho pensato di rivolgermi, tramite una mia cara amica, alla Locanda del Buon Samaritano di Catania. Abbiamo conosciuto Ebrima (si pronuncia Ibraim), 20 anni, un delizioso ragazzo arrivato quasi due anni fa dal Gambia. Gli abbiamo spiegato quanto sia difficile gestire Toti, ma allo stesso tempo abbiamo cercato di fargli vedere anche il lato positivo di questa “opportunità di lavoro”: «Toti è molto simpatico, sensibile, da lui puoi imparare tanto». Puoi venire a vivere con noi. E così Ebrima ha voluto conoscerlo… e da circa due mesi frequenta la nostra casa. I pomeriggi ed il week end. Toti lo ha accettato come un … amico. Anche se nei momenti di crisi gli dice: «Vai via negro, non ti voglio». Ebrima sorride, abbassa lo sguardo e come per magia fa due passi indietro e poi di nuovo… amici… Come il film: Quasi amici. Ma nel frattempo Ebrima gioca con Felice, il fratello dodicenne di Toti  mi aiuta in cucina, con la biancheria…. pieghiamo insieme i calzini. E poi ritorna da Toti che gli chiede sorridendo: come fa il Gorilla?! E lui, sempre col sorriso sulle labbra, si alza quasi toccando il soffitto, batte i pugni sul petto e urla come desidera Toti, come un simpatico Gorilla. Giocano in giardino, Toti gli ha insegnato ad andare in bici, a guidare la sua moto. A sparare le minicicciole. Sflogliano giornalini, ascoltano canzoni e ridonono… ridono tanto insieme. E quelle volte, poche volte che si esce, tutti insieme, Ebrima sta accanto a Toti “in silenzio” pronto, attento, preparato ad intervenire con delicatezza quando occorre… come Toti desidera. E nel frattempo osserva, impara, ti dimostra che lui c’è…. se occorre. Le prime difficoltà: Toti che mette tutti in crisi in famiglia. Urla (come magari capita a tutti di perdere la pazienza…), ma lui abbassa lo sguardo impaurito, silenzioso, non interviene, io mi preoccupo, ho voglia di abbracciare anche lui e a volte amorevolmente lo faccio. Presto verrà a vivere con noi. E speriamo che resista…. Un’educazione, una pazienza, un desiderio di imparare che raramente ho visto in un ragazzo di soli 20 anni… arriva la conferma del permesso di soggiorno, il suo primo stipendio e i suoi occhi brillano di gioia.
Ebrima sta studiando per prendere la patente. così potrà prendere Toti a scuola, potrà accompagnarlo dove Toti desidera andare. E se lo vorrà Ebrima continuerà i suoi studi. Praticherà uno sport. Lui ama correre… e con Toti si corre… tanto! Storie come questa permettono di leggere “ l’emergenza immigrazione” sotto una diversa luce. Donare reciprocamente se stessi alimentando sentimenti attraverso la costruzione di legami di amicizia. Condivisione di valori e impegni che portano a grandi risultati: necessari aiuti per famiglie come la nostra, speranza, occupazione, amore, per ragazzi come Ebrima! Grazie Ebrima perché ci stai provando… La Casa di Toti, se lo vorrai, sarà anche la tua casa, il tuo lavoro, parte del tuo futuro.

guestauthor Autore
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci