Introdotta la PSD2, Direttiva dei Sistemi di Pagamento online

Dal 28 dicembre 2020 in Italia è stata introdotta una “diavoleria” che si chiama PSD2 (Direttiva dei Sistemi di Pagamento). Difficile spiegare in cosa consista questa nuova normativa europea che – sulla carta – aumenta la sicurezza e la protezione degli utenti, giacché introduce nuove regole di autenticazione (ogni istituto bancario applicherà nuovi e diversi metodi, come un codice temporaneo oppure l’impronta digitale).

Di fatto, però, temo che la PSD2 servirà ad arricchire nuovi soggetti terzi ovvero intermediari che, inventando apposite App, saranno abilitati a ricevere i nostri pagamenti.

Per vedere quali sono le novità della PSD2 ho fatto un piccolo acquisto online.
Ecco i passaggi con le nuove modalità di pagamento.

1) per prima cosa ho semplicemente confermato la mia identità, utilizzando la mia impronta digitale sulla app della mia banca.

2) ho proceduto a fare il mio ordine ed ho inserito i miei dati di spedizione, fatturazione e pagamento

3) una volta arrivata alla fase di pagamento, ho ricevuto una notifica per effettuare l’autenticazione con la nuova modalità prevista dalla normativa PSD2

4) ho autorizzato il pagamento

5) ho confermato l’ordine.

In poche parole – secondo quanto ho letto su internet – con il PSD2 ho effettuato un pagamento online per l’acquisto di un bene direttamente dal mio conto corrente online, senza compiere alcun passaggio tramite la banca.

Ragionerò con persone più esperte per saperne di più. Quel che conta è stare al passo con i tempi.
Il pagamento elettronico è ormai oramai molto diffuso. Le nuove tecnologie consentono di usare il cellulare per fare transazioni che però non sono mai totalmente trasparenti. Spesso ignoriamo quanto ci costerà con certezza un movimento sul nostro conto corrente bancario, oppure un servizio a pagamento fornito da banche, compagnie telefoniche, assicurazioni.

Sinora è mancata una norma adeguata a tutela del consumatore e delle micro-imprese.
Con il PSD2, a quanto pare, saremo tutti più tutelati.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci