Inferno: cronaca di un successo annunciato che si ripete.

Il debutto dell’Inferno di Dante tratto dalla Divina Commedia, è reduce dall’ennesimo successo ottenuto ieri sera presso le Cave di Gonfalone a Ragusa, spettacolo che verrà replicato stasera alle 20:00 con la prima rappresentazione e alle 21:00 con l’ultimo spettacolo. A contribuire alla buona riuscita dell’Inferno, oltre al Comune di Ragusa e ai produttori Buongiorno Sicilia, Vision Sicily, la Regione Siciliana concedendo allo spettacolo il proprio patrocinio e la Carat, Camera di Commercio della Sicilia orientale, che sostiene l’iniziativa. Tra gli sponsor anche Naima e Despar.
“Le Cave Gonfalone – ha ricordato Anfuso regista ed autore della drammaturgia – sono nate da un evento terribile: il terremoto del 1693. Si pose il problema di come ricostruire la distrutta Ragusa e da questo luogo venne tratta la pietra che ha fatto nascere un’enorme quantità di opere d’arte, tanto da far proclamare questo territorio Patrimonio dell’Umanità. E da quell’immane lavoro di sottrazione della pietra alle viscere della terra, ci sono rimaste queste latomie, così suggestive da sembrar fatte apposta dagli umani per raccontare le vicende dei dannati”.
“I ragusani ci hanno premiato ancora una volta-continua Anfuso – è stata calorosissima la pioggia d’applausi con la quale il pubblico ci ha accolto, la stessa che gli spettatori iblei ci aveva riservato già in maggio qui nelle Cave Gonfalone”.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Paternò: Festival letterario.

3 Ott di Patrizia Orofino

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci