In via Plebiscito vegliardo arrestato per tentato omicidio. Incastrato dalle telecamere di sorveglianza

Stamane in via Plebiscito, nel rione S. Cristoforo, un 78enne geloso ha ferito un coetaneo rivale in amore. Ripreso da un impianto videosorveglianza, il feritore è stato presto individuato dalle forze dell’ordine. Costituitosi, è stato arrestato per tentato omicidio dagli agenti della squadra mobile di Catania. Non conosciamo i nomi dei due cavalieri né le fattezze della “fortunata” dama contesa (avvenente neo-sposina? badante dell’Est?) che è la moglie dell’aggressore.

La scena del ferimento è stata ripresa da una telecamera di videosorveglianza. Il video mostra i due arzilli discutere animatamente su un marciapiede per qualche secondo. Uno dei due ha in mano un’arma a punta, forse un coltello, e sferra un fendente al rivale. Non deve essere stato particolarmente profondo. Infatti il colpito non si accascia a terra, non urla per il dolore, né, a quanto pare, chiede aiuto ai passanti. Sappiamo però che la vittima è stata medicata nel pronto soccorso del vicino ospedale Garibaldi-Centro. La polizia di Catania prosegue le indagini.

Questa notizia di cronaca nera è stata diramata dall’Ansa alle ore 13.58 ed è stata immediatamente diffusa dai giornali on line. Lo facciamo anche noi, incuriositi dall’età stagionata dei protagonisti, 78 e 75 anni, e dal tipo di ferita, refertata come: ”ampia ferita lacero-contusa profonda a margini lineari alla regione laterocervicale sinistra sotto il padiglione auricolare sinistro dal lobo dell’orecchio fino alla regione nucale”.

In sintesi: il geloso ha inferto la tipica coltellata che le persone possessive e sospettose – uomo o donna che siano – procurano alle vittime. In particolare il geloso mira a tagliare l’orecchio per farne trofeo.

Le cronache giudiziarie sono costellate da notizie del genere. L’organo colpito è sempre il padiglione auricolare, che viene staccato in qualunque modo (soprattutto a morsi), in ogni luogo e tempo (Cavalleria Rusticana, insegna), con grande spargimento di sangue (per la ricca vascolarizzazione dei tessuti) e in tutti i contesti: persino nella vasca dell’idromassaggio, come accadde alla coppietta vittima di un raptus di gelosia due anni fa.
“Il vero amore trionfa sempre!” (sto scherzando!).

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci