I’incendio della Playa porterà anche danni occupazionali

Riceviamo, pubblicando integralmente una lettera di un nostro lettore

Il fuoco, che ha divorato o danneggiato stabilimenti balneari e alberghi della Plaia, oltre al danno che ha causato all’ambiente e alle strutture, causerà la perdita di tantissimi posti di lavoro e metterera’ tantissimi posti di lavoro a rischio per le lavoratrici e i lavoratori precari, che durante il periodo estivo vengono assunti con contratti a tempo determinato. Mi riferisco a chi viene qualificato come lavoratrice e lavoratore “stagionale”. Lavoratrici e lavoratori, che spesso, e non in pochi lidi e alberghi, sono costretti a svolgere più mansioni durante lo stesso arco della giornata, con buste paga sempre più leggere, senza sicurezza alcuna sulla “chiamata” per la prossima stagione estova. E tutto questo accade alla luce del sole, come se durante l’estate si realizzasse una sorta di riserva dove è consentito l’utilizzo della forza lavoro a piacimento dei titolari o dei gestori di lidi e alberghi.

Orazio Vasta, militante della Federazione del Sociale USB Catania

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Il Diritto a portata di mano

Annunci