I lavoratori precari minacciano di gettarsi dal tetto del Teatro Sangiorgi

Da stamane protestano, minacciando di lanciarsi dal tetto del Teatro Sangiorgi, I lavoratori precari, da molti anni addetti ai servizi amministrativi e di custodia, ma sempre in procinto di esser licenziati per il mancato rinnovo di contratto da parte del Teatro Massimo Bellini.
I passanti che transitano davanti al Sangiorgi non possono certo restare indifferenti all’angosciante scena. Cosa fare? I politici locali e nazionali possono molto e in loro si confida, con la collaborazione delle diverse sigle sindacali. Tanto possono anche gli imprenditori locali, con le sponsorizzazioni ; e gli operatori culturali/turistici con apposite convenzioni: il modello da seguire si conosce già e basta imitare ciò che è stato fatto meglio in altri teatri e in altre città. Ma anche i cittadini devono sostenere il Teatro Massimo Bellini. Andando agli spettacoli innanzi tutto: prossima è la rappresentazione della Madama Butterfly, in scena dal 10 al 17 maggio con la direzione di Gianna Fratta.
Crisi economica, cattiva gestione amministrativa, incapacità organizzativa, insensibilità della città per il proprio teatro: un insieme di annosi problemi hanno funestato il Teatro Massimo Bellini. I problemi, ripetiamo, vengono da lontano ma hanno adesso procurato l’attuale punto di non arrivo, come dimostra la manifestazione di oggi.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

I Samaritani

Il Fatto

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Il Diritto a portata di mano

Annunci