Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT90V0617526201000000445380 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

Gran finale per Infernu nelle Gole dell’Alcantara

Pubblico delle grandi occasioni, con molti turisti italiani e stranieri, nelle Gole dell’Alcantara per la serata conclusiva dell’Infernu di Dante diretto e interpretato da Berta Ceglie: un autentico gran finale con calorosi applausi per i protagonisti.
Lo spettacolo – nell’adattamento di Antonio Luca Cuddè sulla traduzione di Tommaso Cannizzaro – è stato prodotto dal Centro Cultura Mediterranea con il contributo di Regione Siciliana, Comune di Motta Camastra, Parco Fluviale dell’Alcantara, Associazione albergatori di Taormina e VideoBank.
Molto soddisfatto l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo, che dopo la rappresentazione ha voluto complimentarsi con la regista e gli attori.
“Una location unica al mondo, quella delle Gole dell’Alcantara – ha commentato l’Assessore – per narrare l’Inferno descritto da Dante nella sua Commedia, non a caso definita divina. E nel segno dell’Inferno è anche lo spettacolo di Monica Guerritore nei teatri di pietra”.
“In Sicilia insomma – ha aggiunto Barbagallo – si vivono notti di grandi emozioni, con rappresentazioni dal vivo di grande qualità, capaci di rendere l’offerta turistica siciliana sempre più appetibile ai visitatori anche stranieri. Sono convinto che l’Infernu, dopo il successo di queste sere, costituirà uno dei punti di forza della proposta culturale degli spettacoli estivi in Sicilia nei prossimi anni”.
Con attori, danzatori e artisti del fuoco, grandi protagoniste delle rappresentazioni sono state le Gole, tra suoni della natura, cielo stellato e profumi della notte.
Anche domenica grandi applausi, oltre che per la regista Berta Ceglie, interprete anche del ruolo di Dante, per Camillo Sanguedolce (Caronte, Brunetto Latini), Tecla Guzzardi (Francesca), Elmo Ler (Farinata), Antonio Marino (Ulisse), Sebastiano Mancuso (Conte Ugolino) e il mimo Rosario Valenti (Virgilio). Consensi anche per gli interventi della compagnia City Ballet (Giulia Bertino, Chiara Coco e Michelangela Cristaldi) e dei manipolatori del fuoco di Anima Ignis (Chiara Bua, Giusy Di Blasi, Adriano Raia) oltre che peri i costumi di Gabriella Ferrera, i movimenti scenici di Sergio Platania e gli effetti sonori di Sergio Greco. Da citare infine i figuranti: Laura Guidotto, Antonio Lombardo, Concita Lombardo, Ornella Lombardo, Sara Longo, Sonia Scalia e Annalisa Virgillito. ci sono Camillo Sanguedolce, Tecla Guzzardi, Elmo Ler, Antonio Marino e Sebastiano Mancuso.
Tra i prossimi appuntamenti di Infernu – pensato per essere rappresentato in vari luoghi affascinanti della Sicilia, dalla Cattedrale di sale delle miniere sotterranee di Realmonte, nell’Agrigentino, all’interno del Cretto di Burri a Gibellina, o ancora lungo le rive del lago di Proserpina a Pergusa, nell’Ennese – c’è quello del 15 settembre nel Castellaccio di Lentini.
Da segnalare infine che lo spettacolo è stato ripreso integralmente da VideoBank che realizzerà un prodotto televisivo.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci