Festa dei nonni, il mondo ha bisogno di saggezza; Gravina di Ct festeggia i nonni

Di Carmelo Santangelo

La FIDAPA sezione di Gravina di Catania e paesi etnei, la neo presidente Prof.ssa Agata Teresa Motta, in collaborazione con l’Associazione Colloqui Letterali e di Promozione Sociale “Beata Maria Cristina di Savoia”, presidente Milena Calabrò e con il libero patrocinio gratuito del Comune di Gravina di Catania, in occasione della ricorrenza della Festa dei Nonni, mercoledì 2 ottobre, presso la Sala delle Art “Emilio Greco” via Roma, hanno organizzato una serata di incontri, dibattiti, musica e tanta allegria, una bella serata per allietare tantissimi persone diversamente giovani.
Hanno collaborato il gruppo di ballo “Country Western Dance” direttore Giuseppe Scaccianoce e maestra Pina Ranzazzo, i chitarristi e cantanti dialettali Giacomo Pistone, Franco Licciardello, Salvuccio Silvano, Farace Pierpaolo e Melinda Silvano.
Ospiti d’onore: Assessori Patrizia Costa; Mariarosa Vitaliti, Angela Vasta, Valentina Cavallaro.
Il mondo ha bisogno di saggezza, (parole di Papa Francesco). La festa dei nonni è il dare e l’avere la riconoscenze affettiva reciproca tra la vecchia e nuova generazione, è altresì una ricorrenza creata a misura che unisce e rafforza gli affetti di entrambi le diverse età, di quella saggezza che possono offrire individui che hanno già vissuto una vita a quanti stanno per iniziarla, il fenomeno magico del ciclo naturale della vita.
La stasi, la sedentarietà a causa della modernità dei tempi è motivo di preoccupazione, oggi manca in alcuni ceti sociali l’educazione ai corretti stili di vita. Il paese etneo, Gravina di Catania e la Fidapa, è tra quelli che in questa ricorrenza, è felice di trasmettere la sapienza, culturalmente parlano, non solo, lasciando come eredità l’iniziativa e l’esempio, che per questo, anche il Papa ha invitato a chiedere al Signore che benedica i nonni, poiché “loro sono un anello che unisce nella famiglia e nella vita”. E ha chiesto, altresì, che a noi doni la grazia di invecchiare con gioia e sapienza; di invecchiare con dignità, per poter essere nonni veri consacrati spiritualmente, capaci di sapere trasmettere sapienza e saggezza.
“Così – commenta la prof. Agata Motta – cogliendo l’occasione della ricorrenza della festa dei Nonni vogliamo esaltare il ruolo dei nonni, il loro essere fonte di saggezza, quella esperienza da comunicare ai nipoti per condurli alla retta via e perché possano affrontare con una coscienza più profonda la costruzione del futuro. Oggi ci farà bene pensare ai nostri nonni, a quanto ci hanno voluto bene e alla saggezza che ci hanno trasmesso, un bene che auspichiamo venga ricambiato da ogni nonno ad ogni nipote”.
Ndr, Negli ultimi tempi abbiamo sentito il grido, spesso silenzioso, di tutte le vittime degli abusi su persone anziane, indifesi, fragili, soli, abbandonati e privi di ogni confort. Le associazioni hanno questo sacrosanto dovere di occuparsene, cercarli, curarli negli affetti.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Paternò: Festival letterario.

3 Ott di Patrizia Orofino

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci