Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT90V0617526201000000445380 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

Enzo Bianco primo sindaco della Città Metropolitana

Enzo Bianco è il primo sindaco della Città Metropolitana di Catania ed entra nella storia al pari di Giuseppe De Felice Giuffrida, cento anni dopo, che fu sindaco e poi presidente della Provincia. Catania è quindi da oggi la settima città metropolitana del Paese per importanza e popolazione.

A sancire questo processo storico il passaggio di consegne tra il commissario straordinario della città metropolitana, Maria Costanza Lentini, e il sindaco di Catania, Enzo Bianco, da oggi, appunto, anche sindaco metropolitano. Testimoni d’eccezione il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta e il presidente dell’Ars  Giovanni Ardizzone, insieme ai diversi deputati regionali, sindaci e assessori e consiglieri dei Comuni del territorio.

Il sindaco metropolitano, dopo aver firmato il verbale di insediamento redatto dal segretario generale dell’Ente, Natalia Torre, ha prestato giuramento di fedeltà e, a ricordo dell’evento, ha firmato il Libro d’Onore dove ha vergato: «Nel momento in cui mi insedio come primo Sindaco della Città Metropolitana di Catania, rinnovo il giuramento di fedeltà alla Repubblica e saluto la comunità di questo meraviglioso territorio, ricco di antica civiltà e di voglia di riscatto. Lo servirò con tutta la passione e l’energia che ho nel mio cuore».

Ha tenuto a specificare che è importante cominciare da subito a focalizzare le priorità che sicuramente riguardano l’assetto urbanistico del territorio, la viabilità, i trasporti e lo sviluppo turistico e culturale.

 «Ho assunto un impegno di grande responsabilità, un sogno che coltivo dal 1994 e avviato nel 2001 con la riforma del titolo V della Costituzione che ha dato vita alle Città Metropolitane – ha affermato il sindaco, Bianco -.  Lavorerò con il mio solito entusiasmo in sinergia con i 57 sindaci, espressioni delle comunità amministrate, per avviare idee e progetti utili e condivisi finalizzati allo sviluppo del territorio in una visione unitaria e armonica».

Ha ringraziato l’impegno dei commissari straordinari che si sono susseguiti negli ultimi tre anni attraverso i quali è stata garantita una continuità amministrativa.

«Sono onorata d’essere stata protagonista di un momento storico così importante che trasformerà e migliorerà l’intera area della città metropolitana mediante una valorizzazione di più ampio respiro e in sinergia con lo sviluppo dell’intero Paese» ha detto il commissario straordinario, Maria Costanza Lentini.

Il sindaco metropolitano, Enzo Bianco, ha di seguito riunito i sindaci nella sala consiliare di Palazzo Minoriti dove ha illustrato il suo programma politico.

Enzo Bianco ha innanzitutto sottolineato la necessità di fare squadra, l’importanza di valorizzare le singole identità di comuni e territori che compongono la Città Metropolitana.

«Le scelte saranno condivise – ha aggiunto Bianco – le faremo insieme fa finalmente si parte con la capacità di incidere e operare. Catania è la settima Città Metropolitana d’Italia, la prima di gran lunga tra le città non capoluogo. Con Gela, Niscemi e Piazza Armerina, presenti oggi alla cerimonia, raggiungerebbe Palermo e Bari al quinto posto».

 

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci