DIVISIONE POLIZIA AMMINISTRATIVA E SOCIALE

Lo scorso 10 giugno, la Polizia di Stato a seguito di attività info investigativa, ha eseguito un controllo presso un circolo privato ubicato nel centro cittadino.

Nella circostanza, è stato accertato che, il responsabile tale M. M. di anni 51, di nazionalità rumena, all’interno del locale costituente il club in argomento, aveva installato e reso funzionanti 19 apparecchi elettronici da gioco che risultavano non conformi alla normativa vigente poiché riproducevano il gioco del poker e delle slot machine.

Gli stessi risultavano privi di qualsiasi titolo autorizzatorio rilasciato dall’AAMS (Azienda Autonoma Monopoli di Stato).

Conseguentemente gli apparecchi da gioco sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e, elevati, 39 verbali di contravvenzioni per un ammontare totale di euro 45.359,91.

Inoltre, il responsabile è stato contravvenzionato ai sensi dell’art. 86 del T.U.L.P.S. per aver trasformato il circolo privato in sala pubblica da gioco, in quanto all’atto del controllo all’interno dei locali erano presenti 6 persone che risultavano essere sprovvisti di tessera di affiliazione al club.

 

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci