Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT90V0617526201000000445380 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

Cultura: Bianco, “Il kouros di Leontinoi ha vinto la burocrazia”

Penso sia meraviglioso che questa statua sia stata più forte della burocrazia: con l’Assessorato regionale stiamo infatti lavorando per vincere le ultime difficoltà e ricostituire quell’unicum di rara unica bellezza che è il kouros di Leontinoi”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco nella sala espositiva del secondo piano del Castello Ursino dove rimarranno per qualche giorno prima del restauro e del ricongiungimento il torso di fanciullo trovato nell’area archeologica di Leontinoi, nel Siracusano e acquisito nel 1904 da Paolo Orsi, e la testa rinvenuta nel Settecento dal catanese Ignazio Paternò Castello, principe di Biscari e archeologo.
Da ieri torso e testa del fanciullo di Lentini nel Castello Ursino, dove, con un restauro “a cantiere aperto”, ossia visibile al pubblico, saranno ricongiunti dopo migliaia di anni. L’idea nata a Catania da un confronto con Sgarbi. Il sindaco di Catania, “La prima esposizione a fine mese nel Palazzo Branciforte di Palermo, poi la statua rimarrà un anno a Catania e un anno a Siracusa”. L’assessore regionale Tusa, “Operazione che contribuisce ad arrivare più vicino alla verità storica”. Il presidente di Fondazione Sicilia Bonsignore, “Realizzeremo un’integrazione del collo che consenta un assemblaggio reversibile”. Licandro, “Il simbolo di come debbano essere gestiti nella nostra splendida terra i Beni Culturali”

 

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci