Chi pagherà i danni causati dall’incendio avvenuto alla Plaia? CONSITALIA presenta un esposto in Procura

L’Associazione dei Consumatori d’Italia ha comunicato di avere depositato una richiesta di accesso agli atti riguardanti gli interventi effettuati dagli Enti preposti in occasione dell’intervento del 10-07-2019 riguardanti lo spegnimento dell’incendio, il salvataggio delle persone, la presenza di ambulanze e di psicologi , verificare se è stato rispettato il protocollo previsto per questi tipo di casi di emergenze e, ha anche depositato un esposto denuncia / denuncia querela presso la Procura della Repubblica di Catania contro ignoti al fine di chiedere l’apertura di un fascicolo al fine di poter individuare eventuali responsabilità civili, penali e/o amministrative riguardanti l’individuazioni dei colpevoli  e quindi poter procedere con le relative punizioni previste dalle Leggi.

L’AssoConsumatori nella denuncia chiede all’Autorità Giudiziaria che vengano acquisiti agli atti oltre a tutti i verbali degli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco, dalla Polizia Municipale, dalla Guardia Costiera c/o Capitaneria di Porto di Catania, dal Corpo Forestale, volontari, ambulanze ecc., anche tutti gli articoli stampa riguardanti il terribile incendio, i video in rete, i TG locali e nazionali, visto che a caldo sono state rilasciate delle dichiarazioni da parte di alcuni Imprenditori corredate anche di alcune accuse precise e dettagliate riguardanti presunti abusi, omissioni, coperture anomale e/o altro.

Il dubbio dei cittadini utenti consumatori che avevano acquistato pacchetti per l’estate 2019 riguardanti la cabina, ombrelloni e sdraio, pranzi, cene pernottamenti, ma anche gli imprenditori che avevano investito tutte le loro risorse per fronteggiare una nuova stagione lavorativa o ancora tutti i dipendenti stagionali che quindi ora presumibilmente rimangono senza alcun lavoro e senza alcun reddito, a tutti loro la domanda sorge spontanea:  Chi pagherà i danni?” .

Consitalia chiede all’ Amministrazione comunale di voler pensare ad una campagna di promozione per il rilancio dello sviluppo economico e del lavoro per la Plaia di Catania, visto l’economia degli stabilimenti era già in calo ancora prima dell’incendio, sia per problemi riguardanti i posteggi, le spiagge, la valorizzazione del litorale in generale.

La giustizia farà il suo corso, rimaniamo quindi fiduciosi

Alfio Fabio Micalizzi
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Paternò: Festival letterario.

3 Ott di Patrizia Orofino

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci