Catania. Il presidio ha vinto, bloccato lo sfratto di Carmen

Lo sfratto di Carmen e della madre, programmato dal Tribunale di Catania per stamattina, è stato bloccato. Il presidio, indetto da ASIA USB Catania (a cui hanno partecipato Terra e Liberazione,
Red Militant,Associazione consumatori Consitalia-Sicila,
PMLI, Collettiva Femminista Canaglie Catanesi, Potere al Popolo, Comitato Casa X Tutti ,
Partito Comunista dei Lavoratori,
Officina Rebelde, CSP “Graziella Giuffrida”), ha ottenuto la sospensione immediata dello sfratto, che è stato rimandato all’8 di novembre. Intanto, domani pomeriggio, come chiesto da ASIA , Carmen e rappresentanti di ASIA hanno appuntamento presso l’assessorato comunale alla Famiglia e alle Politiche Sociali con gli Assistenti sociali.
Abbiamo aperto la VERTENZA CASA a Catania fuori dalle fantomatiche “cabine di regia” tanto care alla triade CGIL CISL UIL.
ASIA USB chiede il blocco di tutte le procedure di sfratto e di pignoramento per morosità, per mancanza di reddito; chiede, in attesa,finalmente, di un PIANO ABITATIVO RESIDENZIALE, che il Comune si adoperi a redigere una capillare mappatura, e di renderla pubblica, di tutti gli edifici e le abitazioni proprietà del comune e di quelle confiscate alla mafia nel territorio comunale. Edifici e abitazioni da poter assegnare ai senza tetto e a chi ha lo sfratto in corso.
ASIA USB Catania

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci