Belpasso: donazione d’amore, in onore della maestra Salvina Consoli.

Al Circolo didattico Madre Teresa di Calcutta di Belpasso, oggi si è svolta la donazione di una statua di S. Maria Teresa di Calcutta, da parte dei famigliari della maestra Salvina Consoli deceduta un mese fa ha causa del covid-19. Il momento emozionante nel quale, è stata ricordata la figura di un’insegnate “storica” nel territorio belpassese. Salvina Consoli, maestra sorridente, amava il suo lavoro ed i suoi bambini che, voleva vedere felici e spensierati in un periodo della vita dove si deve pensare a ridere e giocare. Un gesto quello delle figlie, Valentina e Fabiola e del marito che ha toccato i cuori di tutti, grandi e piccoli. Presenti gli alunni di due sezioni( c e d) che hanno avuto il privilegio di essere i suoi ultimi studenti. L’hanno ricordata con dei pensierini racchiusi in due letterine, il lancio dei palloncini bianchi,è stato accompagnato da un saluto a squarciagola dei bimbi: “ciao maestra Salvina!” Una targa, è stata donata alla famiglia da parte dei colleghi, dai genitori e dai piccoli alunni della sezione D, che hanno voluto ricordarla con una dedica personale. Le parole della Dottoressa Giuseppina Ferrante, Preside del Circolo didattico hanno riassunto, sentimenti condivisi tra i presenti:-“Sebbene non abbia avuto il piacere di conoscere la cara maestra Salvina Consoli, poiché mi sono insediata in questo Circolo didattico il primo di settembre scorso, tutto il personale della scuola me l’ha descritta come una donna dalle alte qualità morali e professionali, che negli anni ha saputo crescere e formare, con amore e dedizione, molte generazioni di ragazzi i quali, sono certa, ne custodiranno per tutta la vita un caro ricordo nel loro cuore. Accolgo, perciò, con immensa gioia il dono che la famiglia ha gentilmente offerto all’ istituto in ricordo della compianta Salvina, nel luogo dove ella ha saputo profondere giornalmente, oltre alle sue indubbie competenze professionali, la gentilezza e la carità cristiana che sempre hanno contraddistinto la sua vita.”-

Massimo Sapienza, Presidente del consiglio di Circolo, ha accolto l’invito dei famigliari della signora Consoli di utilizzare la somma di denaro raccolta dalle donazioni delle classi facenti parte dello stesso Istituto, acquistando un Ozonizzatore, consegnato al signor Zappalà, Presidente della Misericordia di Belpasso. Questo strumento sanitario per la sanificazione, permetterà di disinfettare le ambulanze e tutto l’interno di questi mezzi di soccorso. Il signor Sapienza ha detto:-” Ho solo assecondato il desiderio di una grossa fetta di utenza e dei colleghi, che avevano avuto modo di conoscerla e apprezzarla. La raccolta e il conseguente impiego dei fondi nell’acquisto del macchinario per la Misericordia di Belpasso è stato un piccolo gesto per ricordarla nella sua veste di primo portantino della Misericordia. In merito al desiderio della famiglia di donare una statua di Madre Teresa di Calcutta alla scuola, con l’avallo della disponibilissima Dirigente Scolastica Giuseppina Ferrante, abbiamo dato modo ai familiari di lasciare all’interno della scuola un simbolo che ben si sposa con l’operato della maestra Salvina, sempre disponibile e amorevole con tutti. Non trascurabile il sostegno delle figlie Valentina e Fabiola che malgrado la profonda ferita ci hanno accompagnato fattivamente in tutto ciò, un ulteriore dono lasciatoci, due degne sostitute della madre.”-
Il sindaco Daniele Motta ha espresso parole di ricordi personali d’infanzia molto toccanti, ricordandoci che lei è stata una delle vittime covid nel territorio di Belpasso:-“Quando tutto questo finirà, faremo una festa, intitolandola: la festa dell’abbraccio perchè finalmente potremmo riabbracciarci tutti!”-

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci