Per sostenere i progetti di pulizia del mare e delle spiagge sostieni la Federazione Armatori Siciliani con un bonifico volontario al codice IBAN IT90V0617526201000000445380 intestato a “Federazione Armatori Siciliani” costituita con atto pubblico in data 15-07-1991.

AYSO trionfa al Musikverein di Vienna, prima classificata tra le orchestre sinfoniche giovanili al concorso internazionale “Summa cum Laude”

L’Apulian Youth Symphony Orchestra, diretta dal M° Teresa Satalino, trionfa al prestigioso Concorso Internazionale “Summa cum Laude”, conquistando la giuria internazionale e vincendo il primo premio della categoria Orchestre Sinfoniche Giovanili. Il contest si è svolto dal 1^ al 6 luglio a Vienna presso il Musikverein, prestigiosa sala da concerti dove si tiene ogni anno il concerto di Capodanno. I giovani musicisti di AYSO sono stati ambasciatori della Puglia e dell’Italia in un evento di portata internazionale e all’insegna dell’eccellenza artistica, che ha visto la partecipazione di orchestre, cori, ensembles provenienti da tutto il mondo, in competizione tra loro, ma uniti dal linguaggio universale della musica.

Orgoglio tutto italiano AYSO, unica orchestra italiana a concorrere nella sua categoria, ha convinto i membri della giuria composta da musicisti e direttori di fama internazionale, i quali non solo hanno conferito il massimo riconoscimento, ma ne hanno lodato anche la scelta del repertorio e la qualità dell’esecuzione sbaragliando la concorrenza. Questo straordinario successo è da attribuire all’eccellente lavoro di squadra di tutti i componenti dell’orchestra, della vulcanica Direttrice artistica Teresa Satalino, che ha a lungo curato ogni minimo dettaglio della preparazione di questo concorso, della segreteria artistica affidata ad Emanuele Urso, e di tutti i coach di sezione, prime parti delle più importanti orchestre italiane ed europee.

Il successo viennese è il risultato di un progetto di alta formazione e di crescita costante della giovane Orchestra pugliese che Regione Puglia sta convintamente sostenendo, anche mettendo a disposizione il Kursaal Santalucia – Casa delle Arti e dei Suoni, in cui AYSO ha potuto sviluppare il suo percorso, attraverso prove e concerti aperti gratuitamente al pubblico.

“Con la mostra all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi ed il successo dell’Apulian Youth Symphony Orchestra a Vienna – sottolinea il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – la Puglia splende in Europa. La vittoria di AYSO con l’esibizione al Musikverein, tempio della musica classica mondiale, mi inorgoglisce particolarmente e mi conferma che il talento pugliese non ha confini e rappresenta il principale biglietto da visita della Puglia in Europa e nel Mondo.”

“In questo tour mi sento un po’ come uno chef che abbia il grande privilegio di armonizzare ingredienti preziosi – racconta il Direttore artistico Teresa Satalino –. I musicisti di AYSO sono gioielli della nostra comunità, ragazzi capaci di sorprendere e di mettersi in gioco fino in fondo. Il fine principale di questa operazione di OrchestrAcademy è la loro formazione musicale e umana basata su principi nobili come merito e qualità. Il primo posto al Festival Internazionale ‘Summa cum Laude’ dà il giusto riconoscimento agli anni di lavoro e di sacrifici di tutta la grande squadra di AYSO che ho l’onore di guidare: i musicisti, i coach, i collaboratori, le famiglie. Saliti sul palco del Musikverein abbiamo costituito un cerchio magico: attraverso gesti, sguardi e respiri abbiamo sintetizzato in quel momento ore e ore di lavoro individuale e condiviso in funzione di un obiettivo comune come in una società ideale.”

“Voglio ringraziare Teresa Satalino per l’enorme lavoro che sta facendo in qualità di direttore artistico – tiene ad aggiungere la Consigliera delegata alla Cultura, Grazia Di Bari -. Questi giovani talenti sono la dimostrazione di come lo studio, il sacrificio e il lavoro in sinergia rappresentino la sola via per arrivare a risultati importanti. Come Regione faremo sempre il massimo per supportare questi giovani artisti, vanto della Puglia in Italia e all’Estero.”

Per il Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, Aldo Patruno: “Se dovessimo rappresentare con un’immagine il senso delle politiche culturali di Regione Puglia, l’Apulian Youth Symphony Orchestra che suona sul prestigioso palco del Musikverein sarebbe quella ideale: 70 giovanissimi musicisti pugliesi e non, diretti da una grande donna, che, dopo tanto studio e lavoro – a cui Regione Puglia ha dato una mano, mettendo loro a disposizione la Casa dei Suoni – vincono “cum laude” nella Capitale della Musica classica.”

Il progetto AYSO vede il sostegno corale delle istituzioni regionali, compreso il Consiglio regionale che, attraverso la Consigliera Lucia Parchitelli – componente della VI Commissione Cultura – sta seguendo e accompagnando l’esperienza di AYSO.

“Per la Puglia il primo premio dell’Apulian Youth Symphony Orchestra al Festival Summa Cum Laude è una grande gioia – dichiara Lucia Parchitelli – i giovani musicisti (per la maggior parte provenienti dai Conservatori della Puglia), le loro guide, penso in primis alle grandi capacità e passione del M° Satalino, e tutti coloro che lavorano a questo grande progetto musicale hanno onorato la nostra terra e conseguito un risultato eccezionale. Sono da sempre vicina a questo meraviglioso progetto e come Regione Puglia continueremo a sostenere AYSO perché sono sicura che, con l’impegno di tutti, arriveranno altri momenti speciali come quello vissuto a Vienna.”

Nei giorni viennesi AYSO ha avuto anche l’onore di concludere l’evento organizzato a Vienna dal Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia – diretto da Gianna Elisa Berlingerio – in collaborazione con l’Ambasciata Italiana e l’istituto Italiano di Cultura per promuovere la Smart Specialization Strategy della Regione Puglia e l’Innovazione nel settore dell’Aerospazio. In questa occasione, l’Ambasciatore italiano a Vienna, Stefano Beltrame, ha speso parole di lode per il progetto AYSO e ha assistito all’esibizione al Musikverein.

“Presentare la Puglia come regione dai grandi talenti ci consente di comunicare anche all’esterno l’efficace integrazione fra le politiche sul territorio che lo rendono attrattivo non solo per i turisti, ma per chiunque voglia formarsi nelle più diverse discipline o stabilire il proprio luogo di lavoro, di impresa, di vita in Puglia” conclude Gianna Elisa Berlingerio.

AYSO, diretta stabilmente dal M° Teresa Satalino, riunisce a Bari 70 giovani musicisti, eccellenze provenienti da tutta l’Italia. Al suo quarto anno di attività, AYSO è un prezioso trait d’union tra il mondo dell’Alta Formazione Artistica e Musicale e il mondo professionale. L’orchestra vanta prestigiose collaborazioni con musicisti d’eccellenza e la partecipazione ad importanti Festival internazionali. Inizialmente rivolto solo a giovani musicisti pugliesi, per limitare il fenomeno dell’emigrazione dei talenti fuori Regione, il progetto di AYSO non solo ha consentito a tanti giovani pugliesi di vivere occasioni di alta formazione nella loro terra, ma addirittura di attrarre talenti da tutta l’Italia, diventando una eccellenza di livello nazionale.

Alfio Fabio Micalizzi
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Migdalor/Faro – Rubrica di Ebraismo

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

La linea della fertilità

Annunci