Art. 1 di Catania “sente il bisogno di fare chiarezza” sulle Europee 2019

Sento il bisogno di……….chiarezza.
In un articolo su Sicilia- on –line del 30 Aprile Mario Barresi riferiva che Claudio Fava sosterrà e quindi voterà Pietro Bartolo alle prossime elezioni Europee. Si afferma che lo farà a titolo personale e non come movimento ‘Cento Passi’. Viene precisato che il ragionamento, fatto dal Presidente Dell’Antimafia Regionale, riguarda la ‘qualità della persona’(Bertolo) e non soltanto i rapporti di amicizia personale. Prosegue l’articolo che questa presa di posizione ‘nulla a che fare ha con un avvicinamento al PD, né alla sua classe dirigente siciliana’.
Ci sarebbe coerenza perfetta tra titolo e contenuto dell’articolo se la seconda parte di esso non cambiasse argomento riferendo la posizione anche del Partito di Art.1 in Sicilia.
Barresi avrebbe fatto bene a riportare integralmente il comunicato della Segreteria Regionale di Articolo Uno e non limitarsi alla parte che ha pensato essere più coerente con la prima parte dell’articolo che riferiva della scelta di Fava.
Riporto il testo del comunicato di Art.1:

“Per le Europee nessun candidato di Art.1, nella circoscrizione Isole, ma apprezzamento diffuso per Pietro Bartolo. Urge ricostruire un’alternativa anche in Sicilia all’avanzata della peggiore destra. Coerentemente con la decisione assunta all’unanimità dal Congresso regionale siciliano di Art.1 del 3 Aprile a Enna, e rappresentata al Congresso nazionale di Bologna del 6 e 7 Aprile, non abbiamo segnalato nessun candidato di Art.1 nella lista del Pd-Pse-. Eravamo, infatti, per una lista unitaria dei partiti e dei movimenti che si richiamano alla famiglia dei socialisti europei con una intesa, pur limitata alla scadenza elettorale, chiara e visibile sia nel programma che nel simbolo. Così, per scelta unilaterale del Pd, non è stato e quindi abbiamo deciso di non segnalare nessun nostro candidato da inserire nella lista. Tuttavia riteniamo corretto e doveroso segnalare l’apprezzamento diffuso anche nel nostro mondo nei confronti di Pietro Bartolo, candidato indipendente espressione dell’associazione Demos, figura cristallina di medico impegnato nella frontiera di Lampedusa a sostenere ed accogliere i migranti, curarne le ferite fisiche e psicologiche. Sensibilità professionale, umana e civile che lo fanno un uomo molto vicino alla nostra idea di società dell’integrazione, dell’accoglienza e dei diritti di tutti. Il risultato delle elezioni amministrative di Domenica 28 Aprile in Sicilia, infine, pur parziali e limitate, confermano la crescita preoccupante dell’astensionismo, chiaro sintomo di pesante sfiducia nella politica e nelle istituzioni, il consolidamento del centro destra con la crescita, ma non lo sfondamento della Lega e le difficoltà sempre più evidenti del M5s. Al contempo consegnano un’altra grande verità: senza trasformismi, che si sono registrati anche in questa tornata amministrativa, urge e necessita la ricostruzione di un fronte unitario possibile della sinistra, dei progressisti e dei democratici in grado non solo di contrastare l’avanzata della peggiore destra razzista e xenofoba ma di presentarsi credibilmente come alternativa di governo nella regione e nei territori. Per una proposta di cambiamento radicale della Sicilia verso la crescita, lo sviluppo, la legalità come Art.1 per questo lavoreremo e ci batteremo.”
Segreteria Regionale ARTICOLOUNO Sicilia.
Come si può constatare nel comunicato si dice che Art.1 non ha candidati alle Europee inseriti nella lista Pd-Pse e si afferma che parte dei militanti del Partito manifestano apprezzamento per il candidato indipendente Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, e che sarebbero orientati a segnare la preferenza elettorale.
Certo non significa che Art.1 dà indicazione di voto per la lista che contiene questa candidatura.
Ci sono altre liste, a sinistra, che contengono nominativi degni di essere votati ma che non rappresentano, anche queste, la partecipazione attiva di Art.1.
Ovvio che in questo panorama, a mio modesto parere, le compagne e i compagni di Art.1 devono sentirsi liberi di scegliere e votare qualunque candidato che loro ritengano meritevole d fiducia.

Paolino Mangano
Segretaio Prov. Art. 1- Catania

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Paternò: Festival letterario.

3 Ott di Patrizia Orofino

Spaghetti alla “Ognina.”

21 Ago di Patrizia Orofino

Scacciata estiva, perchè no?

2 Ago di Patrizia Orofino

A’ pasta ncasciata alla messinese.

25 Lug di Patrizia Orofino

Il Diritto a portata di mano

Annunci