Antonella Rocca, nata con la musica nel sangue.

Di talenti la nostra terra, è ricca da occidente ad oriente della nostra isola, l’arte fa parte della nostra cultura, dalle opere liriche, al barocco agli interpreti poeti ed ai cantautori famosi che portano alto il nome della Sicilia. Oggi conosciamo un’artista che pian piano grazie al suo talento si fa strada nel mondo della musica leggera italiana. Antonella Rocca, nata a Catania ma cresciuta sin dalla tenera età a Lentini, è ormai una cantautrice stimata ed affermata. Molto apprezzata per le sue doti canore, ma anche come autrice di testi e musica, Antonella Rocca è reduce di un traguardo conquistato a San Remo: terza classificata per la categoria cantautori senior, dove la gioia mista alla sorpresa per il successo ottenuto dal suo brano: Soli io e te, accolta positivamente da parte della giuria sanremese composta da: Luigi Zacco Giovannelli musicologo, Cesare Garibaldi direttore Bande e Corali Polifoniche, Fabrizio Ragazzi maestro di violino, viola e musica da Camera, Cristina Orvieto, Laureata in pianoforte, clavicembalo e tastiere antiche, Andrea De Martini musicista ed organizzatore di eventi musicali ed il Presidente di giuria il Colonnello Leonardo Laserra Ingrosso, maestro Direttore della banda del corpo della Guardia di Finanza. Ma chi è Antonella Rocca? Mamma, moglie, ex imprenditrice, donna dinamica con un sogno da tutta una vita, diventare cantante professionista scrivere i testi e la musica delle sue canzoni; Antonella ha faticato tanto e lo ha fatto studiano sodo, facendo sacrifici seguendo la sua famiglia che insieme ad una fede ben salda sono i suoi punti fermi e importanti della sua vita.

Domanda: Antonella parlaci di te, presentati.

Risposta: Sono nata 50 anni fa a Catania, i miei genitori artigiana mia madre e poi commerciante di arance insieme a mio papà, ci trasferimmo a Carlentini quando ero piccola per motivi di lavoro, e quindi sono cresciuta in questo piccolo paese dove vivo a tutt’oggi e che amo molto.

D: Com’eri da piccola?
R: Una bimba timida ed educata , molto sognatrice soprattutto quando mia madre mi trasferì la passione per la musica anche attraverso un suo cugino di primo grado catanese che incantava allora come oggi il pubblico italiano ed internazionale: Franco Battiato. Il mio amore per le note era talmente forte da portarmi a disobbedire ai miei genitori, quando a loro insaputa iniziai a cantare nel coro di una Chiesa Cristiana Evangelica del mio paese,
inventavo una scusa per non insospettirli dicendogli che andavo nel negozio accanto la chiesa che era di mia nonna invece,andavo dritta dritta in comunità a cantare; quando i miei lo seppero…apriti cielo. Ma poi tutto si calmò e finì bene perchè dopo mi diedero il permesso di frequentare la chiesa cristiana evangelica.

D: Quando decidi di voler fare la cantante o per lo meno provarci?

R: La mia vita si articolava molto semplicemente, ovvero lavoravo per l’azienda famigliare, conobbi mio marito,mi sposai ho avuto i miei bimbi che ora sono grandi e mi ritrovai, d’un tratto in giro per casa mia a chiedermi cosa potevo fare per assecondare la mia passione, la musica. Il negozio floreale che avevo fondato e che mi ha dato soddisfazioni, non riusciva a colmare la mia voglia di creare musica. Mi piaceva studiare, e lo feci un po da autodidatta ed un po con lezioni di canto. Man mano che studiavo, mi esplose la voglia di mettermi in gioco, partecipando a concorsi canori vincendone qualcuno dove in una di quelle occasioni conobbi il Dott. Incognito, cantante lirico che mi disse di studiare ed affinare la tecnica sia canora che musicale. Iniziai a frequentare la Smul scuola di canto a Lentini. Il mio primo Maestro di canto è stato Paolo Li rosi, Ferdinando Sparacino, Marco Ravalli(coro Gospel) poi, Antonella Arancio (canto pop)il Maestro Pino Costa che è il mio attuale insegnante di canto. Quattro anni fa approdo ed entro a far parte del Village Music Accademy di Caserta, dove i titolari dell’Accademia la dottoressa Concetta Petti e il Maestro Vincenzo Capasso ho avuto la grande opportunità di fare un salto di qualità enorme perchè dall’Accademy ho imparato come scrivere un testo e creare musica.

D: Antonella, in quegli anni una parte della tua vita è cambiata scossa da un dolore forte che è stato la perdita di tua madre. Come ha influito sul tuo percorso?

R: Mi è crollato il mondo, mia madre era il mio mondo. Se oggi sono così forte e determinata lo devo soprattutto a lei al suo grande amore per i valori della vita e la sua grande volontà. Infatti per caso raccontando di lei che un grande autore mi ha fatto una sorpresa, scrivendo il testo dell’inedito: La direzione, dedicata a lei. Gioè Yozzo che ha scritto le parole e Salvo Marletta la musica mi hanno onorata della loro generosità in questo modo meraviglioso.

D: Dopo esserti preparata diventando a tutti gli effetti cantautrice come ti sei evoluta fino ad oggi?

R: Ho fatto tantissima gavetta, esperienze che mi hanno fatto prendere confidenza con il palco, ha fatto parecchi contest come X Factor, Castrocaro categoria senior dove sono stata semifinalista, the Voice a San Remo Doc 2005. Ma tanti eventi canori anche qui in Sicilia, Pop Music dove ho conosciuto Franco Morgia, Francesco Ferro e l’Orchestra del Maestro Gino Finocchiaro e tantissimi altri. Attraverso queste performance, riprendo un vecchio pezzo da me scritto, “Soli io e te” e grazie a Luigi Pignalosa arrangiatore, il Maestro Daniel Zappa che mi ha permesso di partecipare per la seconda volta al Festival di Mascalucia, dove ho conquistato il premio della Critica come miglior interpretazione categoria senior miglior testo e musica e miglior presenza scenica. Il Festival di Mascalucia mi ha portato fortuna! Maurizio Casella il Direttore Artistico che, saluto e ringrazio per la sua grande professionalità, così come ringrazio dal profondo del cuore il grande Maestro Enzo Campagnoli che grazie al brano mi ha presentata alla quarta edizione di San Remo Senior, dove ho conquistato la terza posizione categoria cantautori inediti con una giuria di qualità di altissimo livello.

D: Progetti per il futuro?

R: Certo! sto preparando un album con tutti i miei brani inediti con la promozione in programma; sarò di nuovo a San Remo Discovery a Febbraio, li mi esibirò davanti al Presidente della Sony music Entertaiment, Roberto Rossi.

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Il Diritto a portata di mano

Annunci