Al Piccolo Teatro della Città di Catania, la formazione del sassofonista catanese presenta il concerto-performance ispirato a Platone

Un concerto/performance che nasce dall’idea pitagorica della musica come chiave di lettura dell’universo, come vero linguaggio del cosmo e di dialogo tra l’uomo e il cosmo. Il Progetto Timeo del Francesco Vaccaro Jazz Quartet sarà protagonista, venerdì 8 marzo (ore 21) al Piccolo Teatro della Città di Catania, del secondo appuntamento di Catania Jazz Club, la rassegna proposta dal Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale nell’ottica di una programmazione multidisciplinare.
La musica e la narrazione sono pienamente integrati nell’impianto dello spettacolo proposto da Francesco Vaccaro accompagnato da Gaetano Rubulotta (piano), Riccardo Grosso (contrabbasso), Michele Territo (batteria). Nel progetto, costituito da composizioni di Francesco Vaccaro, la musica si intreccia al filo narrativo attraverso la performance teatrale dell’attrice Alice Ferlito che interpreta il ruolo di Timeo e ne declama, quasi come fossero dei versi, alcuni estratti: il prologo e la cosmogonia, e concluderà con una citazione sulla natura dell’uomo dal De hominis dignitate di Giovanni Pico della Mirandola.

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

I Samaritani

Annunci

Il lato oscuro di musica e letteratura

Il Libro

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Il Diritto a portata di mano

Annunci