Teatro: “Come si rapina una banca”

CATANIA – Sabato 20 Maggio alle ore 17,30 nel Teatro Ambasciatori, in via Eleonora D’Angiò n.17 a Catania, il Gruppo D’Arte Sicilia Teatro diretto da Tino Pasqualino sarà di scena con l’ultimo appuntamento della XXVI Stagione con lo spettacolo teatrale dal titolo “Come si rapina una banca” tre atti di Samy Fayad, con: Franco Gambino, Fiorella Tomaselli, Tony Pasqua, Gaetano Di Benedetto, Renzo Conti, Agata Bassetta, Mimma Giuffrida, Antonio Sturiale. Regia di Giacomo Famoso.
Lo spettacolo sarò replicato sabato 20 Maggio alle ore 21,15 e Domenica 21Maggio alle ore 18,00
Brillante a tratti surrealista, il testo di Fayad narra le vicende di una povera famiglia , il cui capofamiglia, Agostino Capece, per riscattare il proprio destino, che non gli ha consentito di fare centro nella vita, mettendogli “in mano un metro di 90 centimetri, anziché di 100” decide di rapinare una banca. La storia si ambienta in una squallida baracca che è la cornice in cui si svolge la “sopravvivenza” dello stesso Agostino, improvvisato inventore, della moglie Regina, donna molto concreta, di nonno Gaspare, papà di Agostino, ed ancora dei figli Tonino, disoccupato e un po’ tontolone, e di Giuliana, incinta ma senza marito.
La voglia di riscatto del nucleo familiare si indirizza verso il piano criminoso di rapinare una banca, gestita dal direttore di banca, “disturbato”, ma soltanto in apparenza, dall’improvviso apparire sulla scena dell’incontenibile vedova Altavilla anziana un po’ svampita. La storia si arricchisce anche di Mastellone, Tra equivoci e gags, il surreale piano, che dovrebbe risollevare le sorti dei maldestri ed improvvisati delinquenti, naufraga miseramente. Ma per fortuna della diseredata famiglia la tranquillità economica tanto agognata arriva, quasi per caso, per volontà di quella giustizia universale che premia gli uomini onesti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare...