Banner Estate in Città

Si può insegnare ai bambini l’ecologia?

Educare i bambini, fin dalla più tenera età a rispettare l’ambiente e gli ecosistemi che ci circondano, è l’obiettivo che gli istituti scolastici si prefissano di raggiungere per formare negli scolari una coscienza ed una sensibilità verso l’ecologia. In questi anni, con l’avvento della raccolta differenziata nei comuni dell’hinterland del catanese ed ovviamente anche nel comune di Catania, hanno dato il via libera ufficiale ad attività extrascolastiche organizzate  dai dirigenti scolastici, con veri e propri progetti-programma mediante laboratori dove tra gli orti scolastici e riciclo dei rifiuti, i piccoli studenti partecipano volentieri pieni di entusiasmo; argomenti come l’educazione civica, come la conoscevamo fino a qualche decennio fa cambia,trasformandosi in “cultura eco-sostenibile” cui saranno legati tutti quei fattori quali: sviluppo sostenibile, conservazione delle risorse e trasformazione delle materie prime da sfruttare come fonte di bio energie, a favore di una società futura migliore.I processi e le mutazioni energetiche vengono spiegate, passo dopo passo dagli insegnanti che con parsimonia seguono il percorso ambientalista. Grazie ad un decreto legge emanato all’inizio di quest’anno, l’argomento ecologia verrà molto probabilmente integrato nelle materie di studio scolastico e non più considerata quindi solo una parentesi a tema extra scolastico, finalmente una presa di posizione che ha voluto il ministero della pubblica istruzione, per educare le nuove generazioni proiettate verso un futuro di consapevole acquisizione di nuovi modi di fare e concepire le bio energie. Gli Istituti scolastici della nostra città, già ben avviata da questo punto di vista propenderà in positivo all’interno dell’istruzione delle scuole dell’infanzia, la primaria e la secondaria dove la buona scuola spesso additata dimostrerà invece d’esserne all’altezza. Diamo fiducia a tutto il corpo docente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare...