Quarta edizione del Premio “I Nostri Campioni”

CATANIA – Oltre mille partecipanti. Una sala gremita in ogni ordine di posto. Ospiti d’eccezione come Pietro Lo Monaco e Orazio Arancio. Tanti campioni, tanti sportivi, tanti allenatori e tanti giovani, tutti catanesi, in passerella con il petto gonfio d’orgoglio. Momenti toccanti, emozioni e brividi nel ricordo di Francesco Scuderi, Mauro Maugeri e Rosario Costa. Una mattinata attesa. Intensa e coinvolgente allo Sheraton Hotel di Acicastello (Catania), che ha ospitato oggi la quarta edizione del Premio di Catania al Vertice, “I Nostri Campioni”. Oltre trentadue società sul palco, segno che a Catania lo sport è di casa. Una girandola di emozioni scandite dai conduttori dell’evento, il giornalista Giacomo Cagnes e il dirigente della Canoa Polo, Fabrizio Messina. Dopo l’inno di Mameli, e i saluti del presidente di Catania al Vertice e di Sicilia al Vertice, Nello Russo, è stato proiettato un video con una carrellata di immagini per raccontare i successi della vasta famiglia del consorzio. Presente anche Giorgio Lo Canto, presidente di Palermo al Vertice, a dimostrazione di una Sicilia unita per lo Sport. Sul palco sono sfilate tutte le squadre del consorzio. Lo sport paralimpico con i rappresentanti di Come Ginestre del Presidente Salvo Mirabella, e poi ancora i ragazzi di Whellchair Rugby Catania con un premio speciale al promettente Davide Lo Dico. Canoa paralimpica protagonista con il quindicenne Francesco D’Angelo della Polisportiva Canottieri Catania. Premi per il Tennis, con il Junior club di Acicastello e lo Sci Club Etna. In rapida successione, la scherma con la Methodos del maestro Gianni Sperlinga, l’atleta Giordana Gallina e un video-intervista alla campionessa Rossella Fiamingo, impossibilitata a intervenire essendo impegnata nella competizione di Doha. Quindi canoa polo a go go con i riconoscimenti consegnati da Daniele Insabella, vicepresidente nazionale della Federcanoa, e dal Presidente del Comitato Regionale FICK Sicilia, Ottavio Gueli. Sul palco le campionesse d’Italia (ottavo scudetto) della Polisportiva Canottieri Catania, guidate da coach Sandra Catania, il Gs Canoa Catania (argento ai play-off dello scorso mese di giugno), i piccoli Under 14 della Pol.Canottieri Catania campioni d’Italia, la Polisportiva Canottieri Ortea Palace, seconda nei play-off 2017, quindi lo Jomar Club Catania del Presidente Daniele Insabella (bronzo nei play-off 2017), poi le belle realtà di Polisportiva Nautica Katana e Sport Club Ognina. A chiudere il “blocco nautico” lo storico equipaggio di Dragon Boat del Circolo Canoa Catania. Grandi applausi per l’amministratore delegato del Catania calcio, Pietro Lo Monaco, che ha ricevuto un premio speciale alla carriera. Poi tutte d’un fiato le premiazioni alle arti marziali con la Dai-Ki Dojo Ju Jitsu Academy, alla ginnastica artistica con la New Sport Catania di Angela Sardo, alla ginnastica ritmica con l’Aretè Misterbianco del Presidente Maurizio Licciardello. Grande commozione quando sul palco è salita la squadra del Team Toscano Giarre di ciclismo. Il premio speciale dedicato al piccolo “Rosario Costa” è stato assegnato ad Andrea Bruno, che ha abbracciato i genitori dello sfortunato ciclista scomparso per un tragico incidente. A seguire la pallavolo, con Francesca Minnicino della Coordiner Club Catania, Natale Aiello della Messaggerie Bacco Volley Catania, premiati da Giorgio Locanto di Palermo Sport al Vertice. Per il calcio a 5 applausi a scena aperta per la Meta del patron Enrico Musumeci, che nel 2017 ha conquistato lo scudetto della categoria Allievi. Protagoniste anche le ragazze della Rainbow Basket Catania del presidente Fabio Ferlito, il San Gregorio Rugby 1990, accompagnato sul palco da un grande ex rugbista come Orazio Arancio, oggi presidente del Comitato regionale della Fir Sicilia. A lui è andato il premio speciale alla carriera per aver riportato, dopo 23 anni, l’Italia della pallovale allo stadio Angelo Massimino. Premio anche alle Pink Elephants Catania per lo scudetto 2017 del Flag Football Americano. Ricca di partecipanti e carica di emozioni la parentesi dedicata alla pallanuoto, tante le società premiate, l’Acese, la Waterpolo Guinness Catania del Presidente Mario Di Fazio, la Nuoto Catania (promossa in serie A1) con il tecnico Peppe Dato e una rappresentanza della squadra sul palco, l’Ekipe Orizzonte Catania per il titolo tricolore Under 17 e la vittoria nella Fin Cup, e l’Akua Team Modica. Davvero commuovente la parentesi della pallanuoto con un bellissimo video dedicato a Mauro Maugeri, recentemente scomparso. Alla memoria del tecnico di Acicastello è andato il premio dedicato ad un altro grande pallanuotista Francesco Scuderi. Sul palco Nello Russo visibilmente commosso ha abbracciato la moglie di Mauro, Graziella, con le figlie Nicoletta e Marta. Il vicepresidente della Nuoto Catania, Igo La Mantia ha consegnato il premio tracciando un breve ma intenso ricordo di Maugeri. Anche il presidente del Telimar Palermo, Marcello Giliberti ha voluto ricordare l’amico Mauro ed ha consegnato una targa ai familiari.
Riconoscimento anche al giornalista Nunzio Casabianca, capo servizio sport del quotidiano La Sicilia e all’emittente televisiva Video Mediterraneo. Sul palco anche Video Regione e tutti gli addetti stampa delle squadre presenti.
“E’ stata una giornata indimenticabile – afferma raggiante Nello Russo -. Sotto il profilo organizzativo è andato tutto molto bene. Abbiamo centrato tutti i nostri obiettivi. La quarta edizione del Premio di Catania al Vertice è stato un vero successo. Mi congratulo con tutte le società, gli atleti e i dirigenti intervenuti. Abbiamo toccato le corde del cuore di tutti i presenti con momenti emozionanti ricordando Mauro Maugeri, Francesco Scuderi e Rosario Costa, che purtroppo non sono più con noi. Appuntamento al prossimo anno”.
“C’è tanta soddisfazione oggi – dichiara Daniele Insabella -. Quest’anno il Premio I Nostri Campioni è andato oltre le aspettative. Fa piacere vedere la numerosa partecipazione di società, atleti e dirigenti. Una sala gremita da tanti giovani campioni segno che stiamo lavorando bene. Il nostro obiettivo è proprio quello di spingere le società a lavorare con i ragazzi, che in futuro diventeranno dei campioni nelle varie discipline. Come Consorzio continuiamo a batterci per l’impiantistica sportiva. A Catania tante strutture hanno bisogno di miglioramenti e di interventi”. Tra gli ospiti presenti anche la Parlamentare regionale del Movimento Cinque Stelle, Angela Foti, l’ex Sindaco di Sant’Agata Li Battiati, Carmelo Galati, e poi ancora Fabio Pagliara uno dei fondatori del Consorzio.
Appuntamento al prossimo anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare...