Inaugurate altre nuove 36 aule del Concetto Marchesi

MASCALUCIA – Sono state inaugurate dal sindaco Giovanni Leonardi e dalla dirigente scolastica Lucia Sciuto le nuove aule scolastiche dell’Istituto superiore “Concetto Marchesi” di Mascalucia ubicate in Via De Gasperi.
Presenti, oltre a numerosi docenti, studenti ed ex allievi dell’Istituto, anche l’imprenditore Carmeni, proprietario dello stabile, il Presidente del Parco dell’Etna, Marisa Mazzaglia; il parroco della chiesa Madre, don Paolo Riccioli, il comandante della Polizia municipale, Carmelo Zuccarello, la Croce Rossa sezione di Mascalucia e i carabinieri della locale Tenenza.
Gioia e soddisfazione nello sguardo di tutti i presenti. Finalmente il lungo iter burocratico per rendere lo stabile agibile e funzionale è stato espletato con la collaborazione di tutti: Città Metropolitana, Comune e scuola.
«Tutto è iniziato qualche anno fa – racconta soddisfatto il sindaco, Giovanni Leonardi – con i tavoli tecnici all’allora Provincia regionale. Il Comune di Mascalucia ha dato supporto alle procedure attivate dalla Provincia con il cambio di destinazione urbanistica dell’immobile, che è stato dichiarato di pubblica utilità con una delibera di consiglio comunale che risale al 12 dicembre del 2016, e successivamente tutte le procedure per dare l’agibilità e la giusta destinazione urbanistica all’immobile.
«I tempi sono stati veloci – ha continuato il primo cittadino – per dare la possibilità di insediare al più presto la popolazione scolastica. Questo è un immobile privato in locazione. Prima abbiamo sistemato il primo piano ora anche il piano terra per un totale di 36 aule. Oggi noi siamo qui perché è stato contrattualizzato l’immobile. Ora è tutto in regola.
«Come Comune abbiamo dato un grande supporto al “Marchesi” in maniera concreta perché abbiamo garantito il regolare inizio delle attività didattiche con l’utilizzo di strutture pubbliche comunali, quali il Palmento e l’Auditorium. Al momento diamo ai ragazzi del Marchesi la Palestra comunale dove poter fare attività sportive».
La preside Lucia Sciuto si è anche commossa, quando rivolta ai ragazzi ha richiamato i principi e i valori della scuola soprattutto nella società odierna: «Tengo a precisare – ha spiegato – che noi siamo un unico istituto, Via Case Nuove e Via De Gasperi, e questa non è una succursale; abbiamo 1.432 studenti, 123 docenti, 31 unità di personale Ata e tutto il personale delle cooperative che afferiscono al servizio. Una grande famiglia con un unico scopo, creare i futuri cittadini di domani. Sono felicissima, – ha continuato – abbiamo aspettato con molta ansia. Devo riconoscere che l’Amministrazione e il sindaco Leonardi sono stati veramente vicini alla causa del “Concetto Marchesi”. Non avremmo fatto passi in avanti che non avessimo avuto la loro collaborazione. Ringrazio – ha concluso – anche l’ing. Roberti della Città metropolitana e Nunziatina Spatafora, dirigente dell’Ufficio Patrimonio della Città metropolitana e infine l’imprenditore Carmeni per l’impegno e la puntualità».
Marisa Mazzaglia ha donato una quercia dell’Etna da piantare all’ingresso della scuola come simbolo di forza e tenacia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare...