Dissesto Comune di Catania. Fava: “non sia la città a pagare il conto della mala gestione politica”.

“Le 20 pagine della relazione del pg delle sezioni riunite della Corte dei Conti di Roma, con cui è stato accolto il rigetto della richiesta di annullamento della dichiarazione di dissesto per Catania, certificano il fallimento di un’intera classe politica. Adesso non può essere la Città a pagare un salatissimo conto, nel disinteresse del governo regionale e nazionale” così il deputato regionale Claudio Fava. “Il dissesto rischia di tradursi nella chiusura di servizi essenziali per i cittadini catanesi, nell’aumento delle già alte tariffe, nella perdita di posti di lavoro in una realtà già aggredita dalla crisi. Chiediamo- continua Fava- interventi urgenti a Musumeci ed al governo nazionale e una consapevolezza sulla gravità della situazione che, ad oggi, pare assente”

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Ti potrebbe anche interessare...

I Samaritani

Annunci

ADV: Il mistero dell'Accorano

Il lato oscuro di musica e letteratura

Proposte editoriali

Sulle rive del Mare Chazaro

5 Mar di Suzana Glavaš

La linea della fertilità

Tesori nascosti di casa nostra

Il Diritto a portata di mano

Annunci

ADV: Il mistero dell'Accorano