Comune a Calcio Catania, prove di dialogo

CATANIA – Il sindaco di Catania Enzo Bianco e l’amministratore delegato del Calcio Catania Pietro Lo Monaco hanno parlato telefonicamente, concordando che la riunione convocata per lunedì si svolga regolarmente con la presenza anche del Catania. I due hanno inoltre concordato di incontrarsi personalmente nei prossimi giorni.
I dirigenti del Calcio Catania non si sono presentati stamani all’incontro convocato dal Comune per approfondire la vicenda relativa alla concessione dello stadio Angelo Massimino per le partite del Catania. L’incontro era stato concordato giorni fa, con un invito mandato ieri, mantenendo così la disponibilità per la riunione nonostante il presidente della società avesse fatto sapere che non poteva rappresentare il Catania.
Inoltre nella mattinata di oggi l’assessore Valentina Scialfa ha parlato con il Segretario Generale del Catania Giorgio Borbone chiedendo un incontro personale con il direttore Lo Monaco a qualsiasi ora, anche nella sede del Catania.
Ciò nonostante, per superare ogni difficoltà, la società è stata dunque nuovamente invitata per lunedì.
L’amministrazione comunale conferma la piena disponibilità a discutere e a lavorare per concretizzare ciò è risulta ovvio: il Massimino è lo stadio della Città ed è a disposizione del Calcio Catania e dei tifosi rossazzurri. La coincidenza tra Calcio Catania e stadio Massimino è stata inoltre confermata dall’Amministrazione comunale con una lettera inviata alla Lega Calcio.
Infine, con sorpresa abbiamo appreso a mezzo stampa che il Catania ha dato il nulla osta alla Leonzio Calcio per disputare le partire allo stadio Massimino. Il sindaco, però, non ha alcuna intenzione di dare tale disponibilità, sia perché il manto erboso potrebbe avere seri problemi dalla disputa di maggiori gare, sia soprattutto perché il Massimino è la casa del Calcio Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare...